in ,

Leicester, ogni volta che i tifosi esultano dopo un gol si verifica un terremoto

Una letterale esplosione di gioia che fa muovere anche la terra. E’ questo quello che si verifica a Leicester ogni volta che gli uomini di Claudio Ranieri segnano un gol in una partita, evento che in questa stagione si verifica molto spesso visto che i Foxes sono al comando della classifica di Premier League, quando i tifosi festeggiano al King Power Stadium.

No, non è uno scherzo. Le apparecchiature per rilevare le scosse di terremoto situate in una scuola a circa 500 metri dallo stadio del Leicester hanno rilevato picchi tellurici proprio nel momento in cui i tifosi dei Foxes esultano dopo un gol; il picco più alto ad esempio si è verificato all’89’ della sfida tra la squadra di Ranieri e il Norwich, quando Ulloa ha segnato la rete decisiva.

Magnitudo 0.3 della scala Richter, non male come esultanza. “Analizzando i dati delle apparecchiature allestite in una scuola a 500 metri dallo stadio ci siamo accorti che i picchi tellurici aumentavano durante le partite e questo ci ha permesso di concludere che a produrre questi piccoli terremoti era l’energia improvvisamente rilasciata dai tifosi del Leicester quando veniva segnata una rete” Questa la spiegazione di Richard Hoyle, studente di geologia all’università di Leicester che ha spiegato al Sun questo particolare studio. Chissà a che magnitudo potrebbe arrivare il terremoto scatenato dai tifosi se il Leicester vincesse la Premier League.

omicidio giulio regeni ultime news

Giulio Regeni: “gli agenti temevano preparasse una rivolta”, la nuova sconvolgente tesi sull’omicidio

francesco facchinetti papà per la terza volta

Francesco Facchinetti figli: oggi è nata Liv, la terzogenita