in ,

Leo Messi aggredito all’aeroporto di Tokyo: sfiorata la rissa con un tifoso

Si conclude con in modo increscioso la trasferta Giapponese del Barcellona che, dopo aver alzato l’ennesimo trofeo della stagione vincendo il Mondiale per Club in finale contro il River Plate, si è trovato ad essere bersagliato da insulti e sputi dei tifosi argentini; in particolare le ingiurie e il resto erano rivolti a Leo Messi, letteralmente aggredito da alcuni supporters del River.

Questi tifosi dei Millionarios avrebbero rivolto alla Pulce epiteti ingiuriosi, sputando verso di lui; si è arrivato addirittura alle mani tra il fuoriclasse argentino e uno degli esaltati presenti all’aeroporto: dopo una spinta ricevuta dall’uomo infatti, Leo Messi avrebbe reagito e il principio di rissa sarebbe stato sedato soltanto dall’intervento di Mascherano e Luis Enrique.

Lo stesso Mascherano poi sarebbe stato oggetto degli insulti: il giocatore, che ha militato per anni nel River Plate, sarebbe stato accusato di “sputare nel piatto in cui ha mangiato”. Immediate le scuse del presidente dei Millionarios D’Onofrio“Fra tanta gente c’è sempre uno stupido. Messi è un signore, dopo il gol ha alzato la mano quasi a chiedere scusa, e mi ha raccontato di essere stato vicino a giocare per il River Plate.”

Legge di stabilità 2016 approvata: cosa cambia per Tasi, Imu, Iva, canone Rai, pagamenti in contanti, detrazioni e bonus

Legge di stabilità 2016 approvata: cosa cambia per Tasi, Imu, Iva, canone Rai, pagamenti in contanti, detrazioni e bonus

Disneyland Paris

Disneyland Paris lavoro, in arrivo i casting 2016: ecco le date in Italia