in ,

Leo Messi condannato a 21 mesi di carcere per frode fiscale: coinvolto anche il padre

La stella del Barcellona Leo Messi è stato condannato insieme al padre a 21 mesi di carcere per frode fiscale; a riportare la notizia è il giornale catalano “El Periódico de Catalunya”. Il fuoriclasse argentino era accusato di aver evaso il fisco per oltre 4 milioni di euro relativamente agli esercizi  2007, 2008 e 2009; in questo triennio Messi non avrebbe pagato le tasse relative ai diritti di immagine.

La sentenza è stata emessa quest’oggi dall’Audiencia di Barcellona e prevede un eventuale ricorso al “Tribunal Supremo”; il giocatore del Barcellona non andrà comunque in prigione poiché la pena comminata dai giudici è inferiore a 2 anni. Durante il procedimento il pubblico ministero aveva chiesto di escludere Leo dalla vicenda giudiziaria e lasciare al giudizio della corte soltanto Jorge Horacio, il padre manager della Pulce.

Il giudice però aveva deciso di non accogliere questa richiesta: Messi aveva sempre affermato di essersi fidato del padre e di non aver mai prestato attenzione a ciò che firmava ma, nonostante la mancanza di conoscenze in materia tributaria, il giudice ha sostenuto che il campione non poteva non sapere cosa stava sottoscrivendo.

Programmi Mediaset, ricordate Rudi e Alice dei Cesaroni? Ecco come è cambiato il loro rapporto

george clooney amal alamuddin multe villa como

George Clooney, la star di Hollywood è omosessuale? Ecco l’incredibile rivelazione