in

Leonardo Bonucci, malattia figlio: “Ecco cosa ha fatto prima di entrare in sala operatoria”

È stato un viaggio nei ricordi quello che ha portato Leonardo Bonucci ad aprirsi sulla malattia del figlio in A raccontare comincia tu. Dagli esordi come calciatore all’amore per la moglie Martina, Bonucci ha aperto le porte di casa a Raffaella Carrà, raccontandosi a tutto tondo. Non sono mancati gli eventi fondamentali della sua vita, rappresentati dalla nascita dei suoi tre figli, ma anche dal delicatissimo problema di salute che ha riguardato il piccolo Matteo. “Quando ne parlo dico sempre che per noi è stato un dono. – ha affermato la moglie del difensore della JuventusÈ strano da sentire, ma ci ha aperto gli occhi su quello che non ci saremmo mai aspettati”.

Leonardo Bonucci figlio, “Mai pensavamo una cosa simile”

“Eravamo in vacanza, – raccontano Martina e Leonardo Bonucci, ricordando quel doloroso periodo – Matteo aveva 2 anni. Mai pensavamo di dover affrontare una cosa simile, che nostro figlio fosse in pericolo di vita. Abbiamo fatto un controllo e ci hanno detto che non si poteva aspettare, doveva operarsi subito”. E così è stato per il piccolo Matteo che il calciatore descrive come un leone per la forza che, nell’affrontare la malattia, è riuscito a trasmettere al resto della famiglia. Una similitudine ben rappresentata dal piccolo di casa Bonucci che infatti – raccontano – “Prima di entrare in sala operatoria ha fatto il verso del leone”.

Bonucci malattia figlio, “Adesso Matteo è forte”

Leonardo Bonucci, diventato da appena due mesi padre della piccola Matilda, racconta quindi un episodio di quel periodo: “Un giorno ho preso il suo pupazzetto, quello che stava sempre accanto a lui e mi sono messo seduto. Ho detto: ‘Se hai deciso così fai quello che devi fare, l’importante è che la cosa sia meno dolorosa possibile’” – e ha aggiunto – “A quel punto non sei padrone della situazione, sei in mano al destino. Io sono convinto che la storia nostra sia già scritta”. Oggi, che la malattia è fortunatamente solo un brutto ricordo, mamma e papà Bonucci dicono di lui: “Matteo ha sviluppato un bel carattere, è un leone. Sa quello che è successo e, pur non essendo viziato, a volte sa che può fare leva sulla cosa”.

Leggi anche —> Leo Messi residente a Recanati? Il comune gli invia il certificato elettorale

Francesco Monte Instagram, lo sfogo contro gli haters: “Non dimenticate il karma esiste”

Ciao Darwin anticipazioni stasera 3 maggio 2019: l’inchiesta non ferma il programma ma c’è una novità