in , ,

Leonardo Da Vinci: il 2 maggio 1519 moriva uno dei più grandi inventori al mondo

Leonardo Da Vinci nacque il 15 aprile 1452, il suo nome per esteso era Leonardo di Ser Piero Da Vinci e nella sua vita si distinse subito come pittore, inventore e ingegnere italiano fra i più straordinari mai esistiti al mondo. Portò avanti ricerche sull’astronomia, la geologia e quella che più avanti venne definita come la conosciamo oggi, la Fisica classica.

Leonardo Da Vinci, fin dalla più tenera età, dimostrò uno spiccato talento nei confronti dell’arte e, in particolare nella pittura e nella scultura. Il padre, quindi, decise di mandarlo alla famosa Bottega di Andrea Verrocchio, una delle più importanti di Firenze. Da quella bottega, infatti, fiorirono alcuni fra i maggiori talenti nostrani: Sandro Botticelli, Domenico Ghirlandaio, Lorenzo di Credi e Perugino. Oltre alla pratica scultorea e al disegno, agli allievi venivano impartite lezioni di meccanica, architettura, ingegneria e carpenteria.

Da quel momento, Leonardo Da Vinci crebbe sia nelle arti che nelle scienze: fra le opere di maggior rilievo e risalto internazionale si ricordano La Gioconda o Monnalisa, La Vergine delle rocce, L’ultima cena. Fu, inoltre, il primo uomo in Europa a progettare la camera oscura: si trattava della possibilità di proiettare immagini reali su un foglio, le quali potevano in un secondo momento essere ricopiate senza difficoltà. Fu anche il primo a capire cosa fossero i fossili e il motivo per il quale erano ubicati in prevalenza sulle montagne. Durante le sue ricerche, paragonò i pianeti a calamite che si attraggono a vicenda – attrazione gravitazionale. Morì ad Amboise, il 2 maggio del 1519.

Photo Credit: HildaWeges Photography/Shutterstock.com

Uomini e Donne trono classico Ludovica Valli e Fabio Ferrara

Anticipazioni Uomini e Donne trono classico: presto la luna di miele di Ludovica e Fabio

sciopero trasporti luglio 2016

Sciopero autobus 3 e 6 maggio 2016: ecco in quali città e fasce orarie