in ,

Leonardo Da Vinci: la Vergine delle rocce e il mistero del cane al guinzaglio, ecco cosa significa

La Vergine delle rocce è uno dei capolavori più celebri di Leonardo Da Vinci, ed è custodito al Louvre di Parigi. Il quadro, però, nasconde un mistero scoperto solo di recente. Guardando più nel dettaglio, infatti, sotto la selva posta sopra le figure umane, nella prima versione dell’opera, è presente un cane con guinzaglio.

La scoperta, opera del ricercatore Roberto Biggi, è stata annunciata dal presidente del Comitato Nazionale per la Valorizzazione dei Beni Storici, Silvano Vinceti, che ha spiegato il significato di quel cane con guinzaglio nascosto nella Vergine delle rocce: “Quel cane è l’atto di accusa di Leonardo Da Vinci contro la corruzione del Papato dell’epoca. Per Leonardo il cane ha un significato preciso, ‘per non disobbedire’, come scrive lui stesso in uno dei suoi fogli. Il guinzaglio poi è un’aggiunta perché rappresentava nelle cacce medievali e rinascimentali lo strumento che permetteva al feudatario di evitare che i cani mangiassero la preda. Per Leonardo quindi il cane con guinzaglio è il simbolo dell’uomo che deve obbedire a Dio, ai Comandamenti divini, a Gesù, alla vita che Gesù ha incarnato perfettamente per esprimere l’amore cristiano“.

Come ha raccontato il ricercatore Roberto Biggi, invece, la scoperta del cane con guinzaglio nel capolavoro della Vergine delle rocce è stata possibile grazie all’uso di tecnologie miste: “Si è giunti a questo risultato con un lavoro nuovo attraverso l’uso misto delle tecnologie più avanzate e strumenti semplici, una lente di ingrandimento speciale ci ha permesso di riesaminare attentamente ogni particolare del dipinto e poi photoshop avanzato, un software che permette di fare sovrapposizioni, scomposizioni e ricomposizioni“.

Anticipazioni Amici 16 puntata 4 marzo 2017: ecco quali saranno gli ospiti

Real Madrid-Manchester United probabili formazioni Supercoppa Europea

Ultime notizie Napoli calcio: Ronaldo riposa contro l’Eibar, ma in Champions League ci sarà