in

Leopolda 10, prima volta senza Pd: Renzi svela programma della kermesse

Manca poco per la Leopolda 10, l’appuntamento tanto atteso, in cui verrà finalmente mostrato il logo del partito Italia Viva, fondato da Matteo Renzi, ex premier e sindaco di Firenze. Proprio qualche minuto fa sul sito ufficiale del neonato gruppo politico il senatore 44enne ha pubblicato qualche riga per lanciare la kermesse e promuovere la sua creatura.

Leopolda 10, prima volta senza Pd: Renzi svela programma della kermesse

«Finalmente ci siamo. ENews straordinaria per lanciare una Leopolda straordinaria, la numero 10. Il 10 è sempre un numero speciale, nel calcio, nella vita, ovunque. E nell’edizione numero 10 la Leopolda cambia. Cambia come sempre, restando fedele ai suoi valori che hanno fatto di questo appuntamento un momento irrinunciabile della vita politica italiana. Cambia più di sempre perché quest’anno è l’anno di Italia Viva, la Casa che stiamo costruendo tutti insieme», ha esordito Matteo Renzi, che ha ribadito quanto detto in altre interviste: «Come sapete alla Leopolda non ci sono inviti personalizzati, né programmi prestampati, né finanziatori occulti. La Leopolda si vive, non si racconta». L’ex premier ha svelato poi qualche anticipazione di quel che accadrà: «Stasera partiremo alle 21 ricordando i nostri primi dieci anni. E però anziché perderci in struggenti nostalgie ragioneremo di come sarà il mondo tra 10 anni. E di quale Italia vogliamo. Presenteremo una sorta di business plan per l’Italia, fatto di crescita e sostenibilità, raccontando quali saranno le nostre sfide ambientali, infrastrutturali, economiche dei prossimi anni. Come saranno le città intelligenti di domani. Racconteremo il futuro perché vogliamo costruirlo, non solo aspettarlo. E il titolo di questa Leopolda è ITALIA 2029».

«Siamo la Casa del futuro, non la Casa della nostalgia. Perché la politica è futuro, per definizione»

Senza peccare troppo di modestia Renzi ha proseguito: «Siamo la Casa del futuro, non la Casa della nostalgia. Perché la politica è futuro, per definizione. Questo non significa che non pensiamo al nostro passato. E soprattutto che non pensiamo ai nostri amici che non sono più con noi». Alla Leopolda 10 saranno ricordati: Tiberio Barchielli: «Lo teniamo stretto con noi e sarà bello visitare la mostra delle sue foto che apriremo oggi alle 15: ci sono le principali foto dei mille giorni, le foto del G7 di Taormina col Governo Gentiloni, le foto di guerra della ex Jugoslavia e qualche paparazzata della sua vita precedente». A proposito di guerra verranno mostrate in serata le terribili foto di quella contro i curdi e non mancheranno collegamenti con Kobane: «La Leopolda dice chiaramente che l’Europa deve fare molto di più per fermare questo massacro».

Renzi ospite a “Che tempo che fa” dopo la Leopolda 10

Domattina la presentazione del Family Act con Elena Bonetti. Nel pomeriggio invece spazio agli interventi dal palco, fino alle 17.30 quando inizierà la cerimonia di presentazione del simbolo che ha vinto la gara online e che rappresenterà Italia Viva. «Ci saranno contestualmente l’atto costitutivo, la carta dei principi, l’apertura formale delle iscrizioni a Italia Viva (tutto rigorosamente online, solo online: non siamo il partito delle tessere e dei capibastone noi). Parlamentari e Millennials, tutti insieme, saliranno sul palco per svelare il logo e simbolicamente pianteranno il primo albero: come sapete per ogni iscritto Italia Viva pianterà un albero e inizieremo proprio da Firenze!». Domenica mattina si riparte alle 9 come sempre per chiudere i lavori con l’intervento di Teresa Bellanova e poi quello di Matteo Renzi stesso. Domenica sera, dopo la Leopolda, l’ex premier raggiungerà Fabio Fazio a Che tempo che fa, in diretta su Rai 2, dalle 21.

leggi anche l’articolo —> Renzi: «Mi davano per morto, ora sono tornati in fila indiana da me. Salvini? Si guardi dagli amici!»

Written by Cristina La Bella

Cristina La Bella è redattrice di "UrbanPost". Sin da bambina sogna di diventare giornalista. Si laurea nel 2014 in "Lettere Moderne" e nel 2017 in "Filologia Moderna" all'Università La Sapienza di Roma. Il 16 aprile 2018 riceve il riconoscimento di "Laureato Eccellente" per il suo percorso di studi. Cofondatrice di "Voci di Fondo", ha scritto, tra i tanti, con giornali quali "Prima Pagina Online", "Newsly", “SuccedeOggi" e “LuxGallery”. Nel tempo libero le piace leggere, vedere film e fare shopping. Il più grande amore: i suoi nipotini.

Wanda Nara Icardi e Maxi Lopez

Wanda Nara, Icardi e Maxi Lopez: dopo anni di guerra finalmente la pace, o forse no?…

Anna Tatangelo Instagram, selfie in ascensore e curve mozzafiato: «Che pantera!»