in ,

Letta: tagli su auto blu e voli di Stato, così il governo tenta di diminuire la spesa pubblica

Il Presidente Letta corre ai ripari presentando i tre provvedimenti adottati dalla Presidenza del Consiglio dei ministri. Obiettivo del Governo è la riduazione della spesa pubblica, non solo tagliando del 25% le auto blu, ma dimezzando le ore di volo degli aerei di Stato e razionalizzando i tagli dei costi rispetto alle esigenze di servizio.

La già annunciata e tanto attesa riduzione delle auto blu, del 25% in realtà non è una soluzione molto efficace, dato che da 60 passeranno a 44. Più interessante sarà la razionalizzazione dell’utilizzo, cosa che fino ad ora è stata completamente ingestita. Sui voli di Stato, considerando che in base ai precedenti provvedimenti del governo si è passati dalle 10.050 ore di volo del 2010, alle 8.176 del 2011, alle 5.952 del 2012, alle 2.464 dei primi mesi di quest’anno, con una esigenza annuale che potrebbe arrivare intorno alle 5mila, si è deciso quindi di poter cedere tre dei dieci aerei di Stato, con un risparmio di 50 milioni di euro. Tale denaro servirà per rinfoltire la flotta antincendio della Protezione civile.

Auto blu

Aerei di stato in vendita: un Airbus 319 e due Falcon 900. Letta ha poi commentato dicendo: “Contiamo così di ottenere dalla vendita un risparmio di circa 50 milioni di euro e di assegnarli alla Protezione civile per rimettere in funzione quella parte di flotta anti-incendio che era stata ridotta con le ultime finanziarie, limitare i voli blu é anche una scelta molto forte per venire incontro a uno dei grandi problemi che ci portiamo dietro da molto tempo, quello delle attività anti-incendio. -ha terminato dicendo – Ringrazio il personale della Protezione civile e i Vigili del fuoco per il lavoro che riescono a fare nonostante i tagli».

Seguici sul nostro canale Telegram

wolverine

Quanto Costano gli Artigli di Wolverine?

Libri: la nuova tendenza è quella dell’erotico