in ,

Liam Gallagher al concerto di Manchester a sorpresa: Live Forever, al posto di Noel c’è Chris Martin (video)

Si sapeva che ci sarebbero state sorprese, il super concerto di Ariana Grande a Manchester in onore delle vittime della strage avvenuta proprio nella medesima città una manciata di giorni fa – il 22 maggio al concerto della stessa artista – prometteva una scaletta ricca di star. Tenuta top secret, o meglio non ufficializzata, è stata la presenza di Liam Gallagher che in occasione dell’attentato ha voluto far sentire forte e chiara la sua vicinanza alle vittime; l’ex Oasis si è detto doppiamente turbato in virtù del fatto che Manchester è anche la sua città d’origine. Pronto con un nuovo album solista, archiviati i risultati mediocri ottenuti con l’esperimento Beady Eye, Liam è comparso sul palco infiammando la folla.

Tre pezzi eseguiti, di cui due degli Oasis,  anche Liam, come il volpone Noel, ha mangiato la foglia sapendo che per fare il sold out deve promettere – anzi garantire – gli amati e sempreverdi pezzi per cui il mondo ancora li celebra. Si parte così con la cover di Rock’n roll star, tratta dal primissimo disco degli Oasis – Definitely Maybe – che nel 1994 fece conoscere al mondo le sonorità dei fratelli Gallagher. Per il secondo brano si torna al presente, Liam presenta infatti il suo nuovo singolo “Wall of Glass”, ma il vero momento amarcord arriva alla terza canzone. Sempre tratto dalla nutrita discografia degli Oasis e quantomai perfetto per celebrare le vittime dell’attentato, si intona uno dei pezzi indimenticati della band: “Live Forever“.

Durante il ritornello la voce il falsetto è sempre stata di Noel Gallagher, questa volta però a fianco di Liam c’è un’altra star planetaria: Chris Martin. Al termine l’ex cantante degli Oasis prende congedo lasciando il palco, per la gran chiusura, ad Ariana Grande e ai suoi ospiti.

 

Calciomercato Balotelli

Calciomercato Balotelli, addio al Nizza: possibile approdo allo Zenit San Pietroburgo

Troppo Napoletano facebook

Programmi tv 5 Giugno 2017: Wind Music Awards 2017, Troppo napoletano e Come l’acqua per gli elefanti