in ,

Libia, Egitto bombarda basi Isis: vendetta dopo decapitazioni cristiani copti egiziani

Colpite le posizioni Isis in Libia da parte degli aerei dell’esercito egiziano, in seguito alle decapitazioni dei 21 ostaggi egiziani copti eseguite dai miliziani dello Stato Islamico e mostrate in un video messaggio diffuso in rete. Si tratta di una vendetta armata per le esecuzioni messe in atto dai jiahdisti: la risposta de Il Cairo non si è fatta quindi attendere.

L’operazione militare è iniziata all’alba, sono state bombardate alcune basi militari dello Stato Islamico: colpiti depositi di armi e campi di addestramento, almeno 40 i miliziani Isis uccisi, secondo quanto riferito dalla televisione egiziana. “I bombardamenti vogliono vendicare il bagno di sangue” – ha fatto sapere un portavoce delle forze armate – “e fare sapere a tutti che gli egiziani hanno uno scudo che li protegge”.

Alfano imam Andria espulso terrorismo

Isis, truppe italiane in Libia? Alfano chiederà all’Onu una missione di peacekeeping

Carnevale di Venezia 2015 eventi offerte martedì Grasso Hotel Marchionne

Carnevale Viareggio 2015: carri, eventi e offerte del martedì Grasso