in ,

Libia: violenta esplosione a Tripoli, nel compound delle ambasciate

I giorni della violenza degli anni di Muammar Gheddafi si erano allontanati dalla nostra memoria ma quello che è successo oggi ha sparso nuovamente panico e terrore in Libia. La notizia ha fatto subito il giro del mondo  diramata dalle agenzie di stampa ed è stata confermata dal portale arabo di Al jazeera. Tripoli

Oggi martedì 23 luglio a Tripoli, capitale libica è stata sentita una forte esplosione nei pressi dell’area dove hanno sede diverse ambasciate straniere, così almeno è quanto riferisce un testimone oculare.  L’agenzia Reuters ha riportato la testimonianza di un’altra persona, che lavora nel palazzo conosciuto come “Tripoli Towers”, e che ha  sentito nettamente una violenta deflagrazione seguita un incendio che ha coinvolto una vettura parcheggiata nei pressi. La bomba è stata fatta esplodere nel parcheggio adiacente al compound residenziale, poco lontano  dalle “Tripoli Towers” , dove sono presenti diverse ambasciate, tra le quali la Britannica e la Canadese.

A dare ulteriori notizie sono le testimonianze dal vivo riportate sul social network Twitter che hanno riferito che sopra la macchina esplosa, probabilmente, era stato montato un lanciarazzi  puntato verso il vicino Hotel Corinthia. Questo bersaglio, però, non è stato centrato mentre sono stati colpiti, in pieno, alcuni appartamenti adiacenti.

 

anticipazioni

Le tre rose di Eva 2 anticipazioni: la figlia di Aurora e Alessandro, la brama di Edoardo e l’odio di Livia

Polveri sottili: gli alberi scendono in nostro aiuto