in ,

Libri da leggere sotto l’ombrellone: 10 consigli di letteratura di viaggio

L’estate si avvicina e con lei anche il tempo di selezionare i libri da portare sotto l’ombrellone o, comunque, in vacanza: quest’oggi abbiamo selezionato 10 libri di viaggio, dai grandi classici sino alla letteratura contemporanea, per farvi immergere nelle esperienze dei più grandi autori italiani e internazionali.

Qual è il momento migliore, se non l’estate, per parlare e leggere di grandi viaggi? Ecco allora i nostri 10 consigli di libri di viaggio da portare con voi durante le vacanze. 1. Il Milione, Marco Polo: iniziamo da un grande classico, forse il racconto di viaggio per eccellenza. Questo romanzo è il resoconto del viaggio in Asia fatto da Marco Polo insieme a suo padre e suo zio. 2. Un indovino mi disse, Tiziano Terzani: tra i tanti racconti di viaggio del giornalista toscano, abbiamo selezionato quello in cui il tema del viaggio viene trattato da più punti di vista. Dalla paura stessa del mettersi in viaggio sino al desiderio estremo di conoscere il mondo. Assolutamente imperdibile. 3. Seta, Alessandro Baricco: tra i più celebri di Baricco, racconta di un suggestivo viaggio in Giappone alla ricerca dei bachi da seta, animali introvabili in Europa e in Africa a causa di un’epidemia. In questo libro c’è tutto il sapore dell’Asia, ma anche quello dell’amore e soprattutto del viaggio… 4. Dracula, Bram Stoker: sebbene sia conosciuto principalmente per essere l’ultimo grande libro del genere gotico, questo romanzo è anche un bellissimo esempio di letteratura di viaggio. Scritto sotto forma di lettere e pagine di diario, il libro racconta di un viaggio del tutto inaspettato lungo buona parte dell’Europa. 5. Festa Mobile, Ernest Hemingway: possiamo dire essere l’ultimo libro dello scrittore americano, sebbene sia rimasto incompiuto a causa della sua morte. Leggendo questo libro tornerà sicuramente alla mente “Midnight in Paris” di Woody Allen in quanto racconta del suo viaggio nella Parigi degli anni ’20.

6. Gli innocenti all’estero, Mark Twain: un libro che tutti gli europei dovrebbero leggere. L’americano Twain racconta infatti del suo viaggio in Europa, quell’Europa in cui tutti sono soliti cercare le proprie radici tranne lui. In questo romanzo, autobiografico, l’autore è a tratti irriverente, scherzoso o addirittura irrispettoso. Il suo modo unico di raccontare, però, permette a tutti i lettori di fare una bella riflessione sul viaggio ma anche sulle proprie radici. 7. Senza un soldo a Parigi e Londra, George Orwell: finiamo il trittico del “viaggio in Europa” con il celebre autore di 1984. Il romanzo è un viaggio nell’Europa dei primi anni del Novecento nonché nelle esperienze che hanno segnato l’autore.  8. Michele Strogoff, Jules Verne: uno dei racconti di viaggio per eccellenza, anche se dei meno conosciuti. E’ ambientato in Russia, sul cammino tra Mosca e la Siberia: nonostante sia una lettura per tutti, lo consigliamo soprattutto ai più giovani che vogliono un’alternativa al classico “Il Giro del mondo in 80 giorni”. 9. Sulla strada, Jack Kerouac: un racconto di viaggio moderno che divenne un vero e proprio manifesto per la Beat Generation. Perfetto per i nostalgici ma anche per gli amanti della letteratura americana. 10. Primo Comando, Patrick O’ Brian: primo della saga dei della saga di Jack Aubrey e Stephen Maturin, racconta delle vicende “di mare” di Lord Cochrane.

(Foto: potowizard/Shutterstock)

Imu e tasi 2016, imu e tasi in scadenza, imu e tasi 2016 pagamento, imu e tasi 2016 in ritardo, imu e tasi 2016 prima rata, imu e tasi 2016 acconto,

Imu e Tasi 2016 prima rata: pagamento in ritardo cosa accade

Ravenna: venduta come Sposa bambina a 12 anni per pagare i debiti, condannati i genitori