in ,

LIBRI IN TESTA: l’iniziativa romana che porta i libri dal parrucchiere

All’alba di questo progetto, le clienti di 19 saloni di hair stylist di Roma, si sono ritrovate pile di saggi e romanzi impegnati al posto delle tanto vecchie care e patinate riviste di gossip. L’ideatrice della lodevole iniziativa è Mariangela Mincione, che ha commentato così il lancio dell’esperimento “Volevo portare il libro dove non è di casa […] cogliendo umoristicamente il pretesto per sottolineare come la lettura sia un’ottima forbice in grado di tagliare non solo i tempi dell’attesa, ma i costi di vizi e virtù quitidiane”. In un commento al comunicato possiamo leggere “iniziativa lodevole in terra di analfabeti”. Quest’asserzione reca con sè un’infinta di inesattezze. pettegolezzo fa bene

Partendo dalla più banale, ovvero che un analfabeta chiaramente non sarebbe in grado di leggere neanche una rivista scandalistica, e se mai volesse imparare a farlo di certo non potrebbe cominciare con I dolori del giovane Werther, possiamo arrivare a quelle sociologiche che il luminare, antropologo, accademico,  Robin Dunbar ha chiarito in maniera molto semplice ed efficace nel suo “Di quanti amici abbiamo bisogno?”. Il pettegolezzo, vittima sacrificale dell’ego vanesio di un’ampia fetta di popolazione a quanto pare, fa bene. 

Il pettegolezzo non è altro che l’arte di scambiarsi informazioni su persone che non sono presenti. Se all’apparenza questa può sembrare una pratica deplorevole, a un analisi più approfondita che parte dall’osservazione del comportamento delle scimmie antropomorfe, la sociologia ci conferma che al gossip è destinato il compito di “coordinare, in maniera più efficace, le nostre relazioni sociali all’interno del gruppo”; e la spiegazione è semplice: attraverso le informazioni che acquisiamo circa il comportamento di terzi, capiamo molto riguardo al modo in cui gli altri potrebbero comportarsi, il modo in cui dovremmo comportarci se li incontrassimo e il tipo di relazioni che essi stringono con terzi. Alla luce dei fatti forse la cosa migliore sarebbe stata affiancare le vecchie riviste ai libri, perchè operare una netta sostituzione non sarà certo la retta via per avere un mondo di illuminati.

Seguici sul nostro canale Telegram

José Mourinho e Ashley Cole

Video – Manchester City-Chelsea 0-1

Cartello ginecologo

Ginecologo choc: calze autoreggenti richieste alle pazienti