in , ,

Libri da leggere, consigli per il Giorno della Memoria 2017: 5 titoli per non dimenticare

Il 27 gennaio 2017 si celebra, come tradizione, il Giorno della Memoria 2017 ovvero la giornata in ricordo delle vittime della Shoah. Ma quali sono i migliori libri da leggere nonchè i consigliati per non dimenticare l’orrore che provocò circa 15 milioni di vittime durante il secondo conflitto mondiale, 5-6 milioni delle quali erano ebrei.

A pochi giorni dal Giorno della Memoria 2017 vogliamo suggerirvi 5 libri da leggere in occasione del 27 gennaio, giornata in cui è stata proclamata la giornata in ricordo delle vittime dell’Olocausto. Iniziamo da quello che, molto probabilmente, è il libro più conosciuto al mondo inerente questo tema: “Se questo è un uomo”, Primo Levi. Il romanzo è stato scritto dall’autore tra il dicembre 1945 e il gennaio 1947 e rappresenta la testimonianza di un sopravvissuto ai campi di sterminio nazisti. Continuiamo con “Il silenzio di Abram. Mio padre dopo Auschwitz” di Marcello Kalowski: si tratta di un romanzo biografico scritto da un figlio che cerca di dare voce alle grida silenziose del padre sopravvissuto al lager tedesco.

=> LIBRI DA LEGGERE: I NOSTRI CONSIGLI

Tra i libri da leggere che vi consigliamo in occasione del Giorno della Memoria 2017, anche un altro romanzo scritto dal figlio di un sopravvissuto. Si tratta di “La seconda generazione” di Michel Kichka, una graphic novel dai risvolti amari che racconta cosa significhi essere la seconda generazione dei sopravvissuti ai campi di sterminio, persone che convivono con un fardello spesso troppo grande da poter sopportare. Enrico Mentana insieme a Liliana Segre – una delle ultime sopravvissute alla Shoah – spiegano invece l’importanza della memoria in “La memoria rende liberi – La vita interrotta di una bambina nella Shoah”. Per i più giovani, invece, suggeriamo “I ragazzi del ghetto” di David Safier, romanzo in cui vengono raccontate le vicende di una ragazzina nel ghetto di Varsavia.

Credit: Wikimedia.org

milano startup agrifood

Innovazione, a Milano un incubatore per startup agroalimentari: ecco OpenAgri

Beppe Vessicchio Sanremo 2017

Beppe Vessicchio non sarà a Sanremo 2017: ecco svelato il mistero