in

Libri scolastici low cost con il progetto “Book in progress”

Libri scolastici…low cost. Sembra un ossimoro, invece è già realtà in 103 scuole italiane. Il progetto editoriale che ha permesso questa grande conquista si chiama “Book in progress” e mette a disposizione degli istituti che lo desiderano un ricco patrimonio di conoscenze frutto del lavoro e della scrittura di ottocento docenti.

risparmio libri scolastici progetto "Book in progress"

La brillante idea è stata partorita dal preside dell’Istituto tecnico industriale Majorana di Brindisi, capofila della rete nazionale di scuole che ha deciso di aderire al progetto stampando o rendendo fruibili sul web i libri di testo. Con un enorme vantaggio economico per le famiglie italiane, che, a fronte del caro libri con cui alla fine dell’estate devono costantemente confrontarsi, potranno risparmiare fino a 300 euro per ogni dotazione libraria.

Ad esempio, i genitori dei ragazzi che frequentano le prime e le seconde classi dell’istituto d’arte Chierici di Reggio Emilia quest’anno spenderanno solo 6 euro per acquistare i libri di testo. In Emilia-Romagna aderiscono al progetto anche l’Istituto comprensivo Casaroli di Castel San Giovanni nel piacentino e il Liceo linguistico Iess di Reggio Emilia.

Per saperne di più del progetto, visita la pagina dedicata.

(fonte: Redattore Sociale)

rapper Abdel-Majed Abdel Bary boia di Foley

Reporter Usa decapitato dall’Isis: un rapper inglese il probabile boia

assassino Jhon Lennon chiede scarcerazione

John Lennon: rigettata per l’ottava volta richiesta scarcerazione fatta dal suo killer