in ,

Ligabue, la scaletta di Mondovisione Tour a Roma

I primi sono arrivati nei piazzali fuori dallo stadio Olimpico di Roma la mattina presto. La massa consistente alle 12.30, minuto più minuto meno. La frase ripetuta più volte: per Liga ne vale la pena. Alle 15.03 gli stewards hanno aperto i cancelli. Platea invasa tra chi bivacca e chi gioca a carte. E c’è sempre quello che va in bagno non ritrova più gli amici. Caldo, sudore e panini. Iniziano i gruppi spalla. La marea avanza di 20 metri. Ieri il pubblico dell’Olimpico è stato scaldato da Brunori Sas, Il Cile, Daniele Ronda e Paolo Simoni, che accompagneranno il Mondivisione Tour anche a Milano. Poi. Poi è arrivato il turno del Liga.

Mondovisione tour Liga 2014

Ecco la scaletta: Il muro del suono, Il volume delle tue bugie, I ragazzi sono in giro, Ho messo via, Ciò che rimane di noi, Le donne lo sanno, Nati per vivere, Il giorno di dolore che uno ha, Siamo chi siamo, Leggero, Lambrusco e pop corn, Balliamo sul mondo, Sono sempre i sogni a dare forma al mondo, Per sempre, L’odore del sesso, Urlando contro il cielo, La neve se ne frega, Madley (Ho perso le parole / Happy hour / Viva), Tu sei lei, A che ora è la fine del mondo, Piccola stella senza cielo, Il sale della terra, Il meglio deve ancora venire, Tra palco e realtà, Quella che non sei, Certe notti, Con la scusa del rock’n’roll.

Oggi si replica all’Olimpico di Roma. Poi il tour si sposta a Milano San Siro.

 

si può fare

Si può fare!: Luca Marin vuole gettare le basi per una carriera televisiva

Deborah Iurato cantante Amici 2013

Amici 13, Deborah Iurato ha perso ben 32 kg per il suo sogno