in ,

Likeitdesign: intervista a Matteo Bergami, il grafico che ha vestito il tasto Like

LIKEITDESIGN è un progetto grafico di Matteo Bergami, giovane Art Director, che ha preso vita vestendo, svestendo, rivestendo e risvestendo il tasto “Mi piace” di Facebook, la famosa mano con il pollice in su che dimostra gradimento. Bergamini ha creato un polso ideale per ogni Like ed ogni Like è diventato IL Like di un personaggio (il suo preferito è Avatar). Per UrbanPost ha risposto a qualche domanda.

Likeitdesign

Likeitdesign

Com’è nata l’idea del tuo progetto?

L’idea del progetto è nata nel Giugno del 2012, quasi per scherzo, soprattutto come sfida creativa personale; tutto è partito con un semplice gioco grafico sul “like” di Facebook mentre esercitavo la mia creatività per un lavoro. La sera stessa ho pensato più a fondo a quel “gioco grafico”, mi sono detto che poteva diventare qualcosa di più; ho iniziato una lunga ricerca dei caratteri distintivi di tutti i personaggi toccando i più svariati temi partendo da quello dei fumetti, della chiesa, della musica, dell’arte, dello spettacolo, passando dalla storia per finire all’attualità; in modo tale da poter rendere unico e riconoscibile ogni mio “like”.

Dove lo vorresti portare?

Beh, lo voglio spingere al massimo, adesso sto stringendo collaborazioni che mi permettono di avere un bacino più ampio di “seguaci” per trasformare le mie creazioni in svariati e simpaticissimi gadget.

Qual è il vestito del tasto Like che ti piace di più?

Sicuramente, AVATAR: oltre ad avere il significato nel suo nome è stato ralizzato subito dopo il film.

In quale ti rispecchi?

In base alla giornata, utilizzo vari avatar :)

Qual è il tuo artista preferito?

Banksy, uno dei maggiori esponenti della Street Art.

Likeitdesign

Sei Facebook-dipendente?

Facebook dipendente…assolutamente no, ma è un mezzo che per questo progetto mi permette di diffonderlo molto più velocemente e soprattutto ovunque. (Ha preso vita grazie a Facebook)

Qual è il momento della giornata a cui dedichi spazio alla creatività?

Non c’è un momento specifico per dare spazio alla creatività… “quando scatta è il momento giusto!”

Quanti tasti hai vestito? E quanti svestito?

Una premessa, prima di vestire ogni mio like lo devo analizzare e per riprendere il termine “svestire”, captando ogni minima particolarità e caratteristica, in modo da riproporre le stesse particolarità con i colori, riconducendomi velocemente all’associazione LIKE – PERSONAGGIO. (Ne ha vestiti tantissimi, uncountable)

Quanti anni hai?

29 anni.

Di che cosa ti occupi nella vita?

Sono prima Graphic Designer poi Art Director nel mondo comunicazione.

Pollice in su per LIKEITDESIGN, alcuni indirizzi utili:

– dove comprare i suoi gadget http://camaloon.co.uk/discover/artists/likeitdesign/artworks

– dove contare tutti i suoi pollici http://likeitdesign.blogspot.it

– dove mettere Like https://www.facebook.com/likeitdesign

Intervista a cura di Isotta Esposito

 gadget Likeitdesign

Pepper umanoide

Pepper, il primo umanoide progettato per riconoscere le emozioni

acconciature di tendenza estate 2014

Tendenze capelli 2014, ricci d’estate e look afro per bellezze naturali