in

L’Importanza dell’igiene orale in Gravidanza

Le donne in dolce attesa risultano essere più sensibili allo sviluppo di stati infiammatori ed infezioni che interessano il cavo orale. Gengiviti e parodontiti sono le patologie più comuni e che spesso possono avere ripercussioni anche sulla salute del feto.

La gengivite è dovuta ad una scarsa o cattiva igiene orale che può essere acuita anche da fattori locali (ad esempio denti non perfettamente allineati). La gengivite è caratterizzata da sanguinamento gengivale, gonfiore gengivale, dolore o fastidio.

La parodontite o piorrea coinvolge sia i tessuti superficiali, sia quelli più profondi  che sostengono il dente. Questa patologia, molto grave, è causata da infezioni batteriche dovute al ristagno della placca e del tartaro, questo porta alla formazione di tasche dette tasche parodontali e alla successiva distruzione dell’osso e della gengiva. I sintomi sono mobilità dentale, sanguinamento, retrazione delle gengive, alitosi, ascessi e nei casi più gravi può portare alla perdita dei denti.

medium_8219614847

Nelle donne in gravidanza i cambiamenti ormonali, soprattutto l’innalzamento dei livelli di progesterone ed estrogeni portano le future mamme ad essere più sensibili a questi problemi. A questi ultimi si associa uno sviluppo progressivo di alcuni microrganismi patogeni come Prevotella Intermedia, Porphyromonas Gingivalis, Campylobacter Rectus. Numerosi studi hanno trovato una forte incidenza di queste infiammazioni nella madre sul feto che potrebbero portare a complicazioni come il ridotto peso del bambino alla nascita, morte perinatale, diabete gestazionale, nascita prima del termine.

La correlazione tra infezioni che riguardano il cavo orale materno e complicazioni nel feto sono dovute al fatto che attraverso il sangue materno gli organismi patogeni finiscono per raggiungere la placenta ed il liquido amniotico e dunque il feto.

Una buona igiene del cavo orale e il trattamento delle patologie oltre a migliorare la salute della madre va ad agire anche sulla futura buona salute del nascituro.

Una buona igiene orale della mamma riduce anche il rischio di trasmissione dello streptococco Mutans responsabile della formazione di carie nel bambino. Lo streptococco Mutans si trasmette attraverso la saliva e anche attraverso lo scambio di posate o altro, ecco perchè oltre all’igiene orale è bene che posate, poppatoi, ciucci o altro vengano utilizzati solo ed esclusivamente dal neonato/bambino.

medium_2319546887

(photo credit: Heike Giesler (slow) via photopin cc;photo credit: Orofacial via photopin cc;photo credit: MamaT via photopin cc)

Seguici sul nostro canale Telegram

Napoli, arriva il bike sharing

E’ morto Hugo Chavez, presidente del Venezuela