in

L’incarico di Governo? Al Movimento 5 Stelle

Il primo parlare di un possibile incarico di Governo al Movimento 5 Stelle è stato il Sindaco di Napoli De Magistris. Oggi un altro primo cittadino, Michele Emiliano Sindaco di Bari, esponente del PD, ha detto la stessa cosa. Che stia diventando più di una semplice ipotesi è ormai chiaro a tutti, ancor di più dopo il pesante scambio di battute che in tarda mattinata ha visto protagonisti proprio Beppe Grillo e Pierluigi Bersani.

Il “portavoce” del Movimento 5 Stelle che da del “morto che parla” a Bersani non è disposto in alcun modo a votare la fiducia ad un governo guidato dal leader del Centrosinistra. Allora, premesso che il vero vincitore è lui, Grillo, e che il Movimento 5 Stelle è il primo partito alla Camera dei Deputati ecco che non è impensabile che il Presidente Napolitano affidi un incarico esplorativo proprio ad un esponente del M5S.

Grillo Bersani

E’ l’unica via d’uscita, eccetto l’ipotesi ancora più remota di un “governissimo” sull’asse PD-PDL. Ma chi potrebbe essere il Presidente del Consiglio incaricato a “a 5 Stelle? Beppe Grillo stesso? Siamo certi che il leader del M5s e soprattutto il suo spin doctor Gianroberto Casaleggio ci hanno pensato per tempo ed hanno in serbo alcune carte segrete da giocare sul tavolo del Quirinale.

Ma il duo Grillo-Casaleggio al momento gioca copertissimo e fa bene, dal punto di vista tattico, anche se ai mercati non piace questa situazione di assoluta incertezza. Vuole vedere fino a che punto Bersani, dopo l’apertura di ieri, è disposto a cedere su una linea di governo “dettata” dal programma del Movimento 5 Stelle.

Solo allora Grillo e Casaleggio si esporranno, a consultazioni già avviate, e diranno la loro su Governo e nuovo presidente della Repubblica. Già, perché forse dimentichiamo: nel semestre bianco non si possono sciogliere le Camere e prima bisogna eleggere il nuovo Presidente al posto di Giorgio Napolitano.

Leggi anche:
Renzi attacca Bersani su Grillo: “Gli abbiamo regalato un rigore”
Chi vince le Elezioni 2013? Il vincitore è Beppe Grillo, ma non servirà
Accordo Grillo-Bersani, Dario Fo: “Conflitto d’interessi subito”

Written by Andrea Monaci

48 anni, fondatore e direttore editoriale di Urbanpost.it, ha iniziato la sua carriera con la cronaca locale, ma negli ultimi 20 anni si è occupato principalmente di lavoro, criminalità organizzata e politica. Ha scritto tra gli altri per il "Lavoro e Carriere" e "Il Secolo XIX". Quando non lavora le sue passioni sono la musica rock, i cani, le vecchie auto e la buona cucina.

Palermo: Gasperini ufficiale, questa la scelta di Zamparini

Grillo: no al voto di fiducia al Pd, voteremo solo leggi in linea col nostro programma