in ,

Lino Banfi a L’Arena di Giletti: svelati alcuni segreti di Silvio Berlusconi

Lino Banfi a L’Arena di Giletti, oggi, 13 novembre 2016, chiacchierando con il conduttore del noto programma di Rai 1, per rispondere alla domanda riguardante le “B” importanti della sua vita, passando da Baudo a Bergoglio, ha svelato alcuni segreti di Silvio Berlusconi e del loro rapporto lavorativo. Il nonno d’Italia, così fu definito dall’ex Papa, per via del suo personaggio, quello di nonno Libero, all’interno di Un Medico in Famiglia, amatissima fiction dell’ammiraglia, ha raccontato, infatti, dei suoi inizi in televisione e dei primi incontri con Silvio Berlusconi quando ancora non lo si conosceva e non si vedeva così spesso il suo volto sul piccolo schermo.

Banfi a L’Arena di Giletti ha raccontato di aver visto Silvio Berlusconi ad una serata e di non averlo riconosciuto subito, ma, di aver cantato con lui, che suonava al piano, una canzone francese che conoscevano entrambi allietando così tutti gli invitati alla festa. Proprio in quella serata Banfi ha capito che lui e Berlusconi cantavano con la stessa tonalità e ha dato via ad una vera e propria amicizia con il noto imprenditore ed ex premier. Nel racconto Banfi ha aggiunto che a Silvio Berlusconi piaceva un sacco, quando lavoravano insieme, che lui lo prendesse in giro sulla sua statura e scherzasse con lui.

Sempre parlando di Berlusconi Banfi ha poi aggiunto che più volte ha cercato di suggerirgli di fare un trapianto di capelli, ma che lui, dopo aver visto Boldi, ha rifiutato categoricamente. Sui chili di troppo, invece, Banfi ha svelato che Berlusconi faceva sempre finta di essere a dita. Quando erano a tavola o a delle cene insieme, infatti, Berlusconi non si faceva mai mettere il piatto davanti, ma, poi, quando si alzava e girava fra le sedie per andare a salutare uno o l’altro e scambiare quattro chiacchiere, finiva per spizzicare qualcosa dal piatto di ciascuno.

Lino Banfi a L’Arena di Giletti ha presentato il suo ultimo libro e parlato della sua lunga carriera, una carriera costellata di successi.

nuova zelanda terremoto 7.8

Terremoto Nuova Zelanda, tsunami onde di 2 metri: evacuato il centro della capitale

bataclan attentato parigi

Bataclan, dalla Parigi del 1864 agli attentati del 13 Novembre 2015: riapre la “sala da spettacolo” nel cuore della capitale francese