in

Lino Guanciale, Che Dio ci aiuti 3 e Una Grande Famiglia 3: intervista esclusiva

Giovedì 25 settembre, in prima serata, su Rai 1, andrà in onda la prima puntata di Che Dio ci aiuti 3, l’amatissima fiction con Elena Sofia Ricci, Francesca Chillemi, Lino Guanciale e tantissimi altri. Per scoprire qualche novità su Guido ed Azzurra, ma anche su Nicoletta e Ruggero di Una grande famiglia 3, ora in lavorazione, Urbanpost ha intervistato per voi il bravissimo Lino Guanciale.

intervista a Lino Guanciale

A breve andrà in onda su Rai 1 Che Dio ci Aiuti 3, mentre i fan fanno il conto alla rovescia, cosa può svelarci della nuova stagione dell’amatissima fiction? Che novità ci saranno per il suo personaggio e cosa cambierà rispetto alla seconda serie? Le novità saranno parecchie! I personaggi di nuovo ingresso sono forti e sorprendenti, di sicuro sapranno stuzzicare a dovere sia la curiosità degli spettatori affezionati che dei nuovi appassionati… che ci auguriamo essere tanti, ovviamente! Quanto a Guido Corsi… diciamo che nell’arco dei venti episodi sarà costretto ad imparare molte nuove cose sull’amore e i sentimenti in generale…

Guido è entrato nei cuori di moltissime fan e tante sognano un fidanzato così. Quali aspetti del suo carattere ha inserito nel personaggio? In cosa, invece, siete diversi? Sono molto felice dell’attaccamento nei confronti di questo “adorabile antipatico”. Quando ho iniziato a lavorarci non avevo bene idea di cosa potesse avere in comune con me… In realtà, guardandolo adesso, ci ritrovo almeno tre tratti che mi sono propri: l’ironia, la sensibilità e una certa timidezza, soprattutto nell’esprimere i sentimenti. Siamo diversi su un punto fondamentale, però… La sua “cattiveria” o burberia: mi piacerebbe averle… Ma sono proprio solo sue!

Aneddoti interessanti o divertenti successi mentre giravate la nuove puntate nelle Marche? Sono capitate molte cose belle… Farei fatica a individuare un fatto in particolare. A me ha profondamente colpito il calore con cui la gente ci ha accolti e seguiti: con affetto, curiosità e discrezione. Ci siamo sempre sentiti come a casa… Ringrazio tutte le persone conosciute durante la lavorazione, i cittadini di Fabriano in particolare, per l’amore e la delicatezza con cui hanno partecipato al nostro lavoro!

Come è stato lavorare con Francesca Chillemi ed Elena Sofia Ricci? Bellissimo. Sono due persone care, ormai, per me. Non serve quasi più dirci tutto, sia per quanto riguarda il lavoro che per il resto… Tante volte ci capiamo con gli occhi, basta uno sguardo. Sembrerà banale… Ma a me capita con poche persone.

che dio ci aiuti 3 anticipazioni

Come riesce a conciliare gli impegni teatrali con quelli televisivi e cinematografici? Quale è il suo habitat naturale? Il teatro è davvero la mia vita… Non potrei rinunciarci per nulla al mondo. La televisione e il cinema mi stanno dando tanto, mi diverto moltissimo a lavorare sul set! Ho, insomma, l’enorme fortuna di fare quello che mi piace…quindi elaborare incastri folli di calendario per riuscire a fare tutto non mi pesa affatto.

Sappiamo che in questo periodo è impegnato anche sul set di Una grande famiglia 3, altro prodotto di successo di casa Rai, anche qui c’è qualcosa che può svelarci? Le fan sono preoccupatissime perché su internet si è annunciato che  il suo personaggio e quello di Sarah Felberbaum saranno meno presenti rispetto all’ anno scorso. È vero? Io e Sarah, stavolta, saremo meno presenti, è vero. Ma mica scompariremo del tutto! Nel complesso anche lì le sorprese saranno fortissime, vedrete: è una serie in continua “ebollizione”, come sanno bene gli appassionati. Poi chissà cosa potrà accadere in futuro… Nicoletta e Ruggero continuano ad essere una gran coppia!

Da Romeo e Giulietta, diretto da Gigi Proietti, ad oggi, passando per To Rome with Love di Woody Allen, ha inanellato un successo dopo l’altro. Quali consigli potrebbe dare ai giovani che intraprendono la sua stessa strada? Studiare tanto, e non accontentarsi di quello che si sa già fare. Questo è quello che cerco di ripetermi io stesso ogni giorno.

Cosa le piacerebbe fare nel prossimo futuro? Che progetti ha? Mi piacerebbe che trovassero più spazio gli sceneggiatori e i registi della mia generazione… Una cosa che sta già succedendo, ma che sono convinto possa solo fare del bene al nostro sistema cinematografico e televisivo. Quanto al teatro, ho in progetto un nuovo spettacolo con il regista con cui collaboro con successo da più di dieci anni, Claudio Longhi. Uno spettacolo sugli anni della Grande Guerra: crediamo molto nella possibilità del teatro di mostrare i punti di contatto e le differenze tra quel fatale e drammatico periodo storico e i nostri giorni. Andremo in scena a Modena a fine 2015, e poi chissà…

che dio ci aiuti 3 anticipazioni

Ultimissima domanda. C’è qualcosa che non le ho chiesto, che nessuno le ha chiesto, ma che sente di voler raccontare perché potrebbe essere una notizia interessante e curiosa? Nessuno mi ha chiesto se ho pagato il canone Rai… L’ho fatto!!!

negozio Stefano De Martino

Stefano De Martino non solo Belen: divento imprenditore, in tv non trovo giusto spazio

tour All the Hits all night long, unica tappa Italiana assago, date

Lionel Richie, “All the Hits all night long”: il 13 febbraio 2015 a Milano, unica tappa italiana del tour