in

L’Isola di Poveglia, le leggende: dai fantasmi all’ospedale psichiatrico, viaggio nel mistero

Situata nella laguna veneziana, l’Isola di Poveglia è considerata da molti un luogo maledetto, denso di storia e di leggende che nel tempo l’hanno resa una terra fantasma. Per la sua storia è stata oggetto di una trasmissione americana sui fantasmi, intitolata Ghost Adventures.

Nell’antichità era chiamata Popilia, molti dicono per via della folta presenza di Pioppi sul suo terreno, altri storici sostengono che il suo nomignolo derivi dalla presenza di Villa Popilia Anna, commissionata dal console romano Publio Popilio Lenate. Attorno all’anno mille, l’Isola di Poveglia vantava un floridissimo mercato, molti ricchi possidenti, i fedelissimi di Pietro Tradonico, vi si erano trasferiti. La sua decadenza ebbe inizio con la Guerra di Chioggia nel 1379: un conflitto portato avanti dalle due repubbliche marinare di Venezia e Genova. Vennero costruiti avamposti militari, mentre case, ville e possedimenti furono abbandonati. Così rimase fino agli inizi del ‘700, quando la peste dilagò. A quel punto l’Isola di Poveglia divenne, come molte altre isole italiane, terra di nessuno dove venivano deportati i malati, un vero e proprio lazzaretto in cui donne, uomini, anziani e bambini attendevano la morte. Ancora oggi vengono ritrovati corpi accatastati sotto i vigneti dell’isola.

Da quel momento si sono moltiplicate le storie dei fantasmi deportati e lasciati morire. Nel 1922, inoltre, venne costruita quella che all’inizio doveva essere una semplice casa di riposo per persone anziane. In realtà veniva utilizzata come manicomio per malati di mente. L’edificio rimase attivo fino al 1946: i pazienti ricoverati in quel luogo sostenevano di assistere a strane apparizioni, i fantasmi di coloro che erano morti a causa della peste. Si dice anche che il direttore del manicomio usasse i suoi pazienti come cavie per sperimentare nuovi trattamenti: uno di questi era la lobotomia. Ovviamente sono solo leggende e superstizioni. Oggi l’Isola di Poveglia attende di essere ricostruita e sembra proprio che grazie ad alcuni progetti, come quello di Yac, la situazione potrà cambiare nell’immediato futuro.

marcociannarel

Modello 730 precompilato 2016: scadenza e come inviarlo online

Palio della Rana Fermignano 2016

Palio della Rana Fermignano 2016: date e programma, tra giochi medievali e taverne