in ,

Livorno, 55enne aggredita con l’acido da uno squilibrato: la sua testimonianza a Pomeriggio 5

“È un squilibrato”, così la 55enne aggredita con l’acido muriatico da uno stalker con evidenti disturbi psichici, ieri sera a Livorno. Lui, Davide Vecchio, operaio livornese di 30 anni, quando è stato arrestato nella sua abitazione non ha opposto resistenza alle forze dell’ordine ed ha ammesso le sue responsabilità.

Stando a quanto emerso dalla ricostruzione fatta dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Livorno, lo stalker da circa un anno importunava una amica 38enne della donna aggredita, facendole avances opprimenti e pretendendo che la 55enne intercedesse per lui e lo aiutasse a ‘far colpo’ su di lei. Vedendo rigettate le sue pretese e constatando dopo vari espliciti rifiuti di non essere corrisposto dalla ragazza, domenica sera, con tanto di bottiglia di acido muriatico in mano, si è recato nel centro Snai dove lavora la 55enne e le ha gettato in viso il liquido, in presenza dell’amica 38enne oggetto delle sue morbose attenzioni.

“La vittima dovevo essere io” – ha dichiarato la 38enne che da mesi subisce molestie dallo squilibrato – “ma ha colpito la mia amica perché pensava che lei ostacolasse una sua relazione sentimentale con me”. La donna è stata sentita al telefono da Barbara D’Urso, durante la diretta di Pomeriggio 5, ed ha dichiarato di aver sporto 3 denunce a carico del 30enne, alle quali non sarebbero mai seguiti dei seri provvedimenti. A queste si aggiunge anche una denuncia della 55enne aggredita, che in passato subì minacce dal 30enne il quale, dopo averla sfregiata in viso, ora si trova ai domiciliari.

Seguici sul nostro canale Telegram

cane per pet therapy

Disoccupata rifiuta un alloggio gratis per amore dei suoi cani: Regno Unito commosso

Ecco i consigli e le tecniche per le future mamme

Come rilassarsi in gravidanza: consigli e tecniche per il benessere delle future mamme