in

Lo zucchero crea dipendenza come la droga

A lanciare l’allarme, un recente articolo apparso sull’autorevole quotidiano australiano Daily Telegraph in cui Jacqueline Alwill, famosa nutrizionista di Sidney ha descritto i rischi per la salute provenienti da massiccio consumo di zucchero raffinato.

rilevazione diabete

Diabete, invecchiamento precoce e obesità sono i principali effetti di quei rischi, in costante e veloce aumento, la cui causa è da ricercare negli zuccheri (spesso subdolamente nascosti) contenuti in dolci, in bevante analcoliche ed energetiche, in succhi di frutta, in latti aromatizzati, nel pane e perfino in salse e condimenti in bottiglia. E, naturalmente, in tanti altri pasti da asporto.

Quello che ha dell’incredibile, però, secondo la Alwill, è che la nostra dipendenza da zucchero è diventata come una vera e propria tossicodipendenza da eroina: “Una volta che abbiamo provato il sapore dello zucchero, tendiamo a desiderarne sempre di più“.

etichetta-alimentare

Per fortuna, però, tale dipendenza non è così difficile da eliminare, anzi occorre semplicemente apportare dei cambiamenti molto accettabili nel nostro stile di alimentazione quotidiano, prestando attenzione al quantitativo di zuccheri assimilato dopo ogni pasto (anche quelli nascosti) e iniziando a ridurlo in maniera graduale.

Nato lo stesso anno in cui l'uomo sbarcò sulla Luna, l'autore ha intrapreso, all'inizio della propria adolescenza, gli studi scientifici, conseguendone la maturità verso la fine degli anni '80. Da oltre 20 anni ha incominciato a lavorare nel campo dell'ICT, senza trascurare il proprio impegno in diverse attività sociali (in Croce Rossa, presso la Mensa don Tonino Bello e come educatore in Azione Cattolica).

Stasera in diretta Tv: Archimede e Arma letale 2

Iraq bombe

Dieci autobombe a Baghdad oltre 60 le vittime