in ,

Lombardia: i vitalizi d’oro degli ex consiglieri regionali, protesta M5S

Può un  contributo di 27mila euro fruttarne 492mila 395? Sì. E c’è anche di peggio. E’ scandalo nella Regione Lombardia per le cifre dei vitalizi d’oro dei politici. A denunciarlo, oggi, il M5S attraverso il Blog di Beppe Grillo, in cui si legge: “Maxirendite per 221 ex consiglieri regionali lombardi ottenuti grazie a versamenti irrisori […] Il record: 6mila 300 euro al mese percepiti dal 2005”.M5S

Le cifre sono sconvolgenti: c’è chi percepisce dal 1980 un vitalizio di 3mila euro al mese dopo aver versato un totale di soli 8mila 500 euro di contributi. Ma anche chi prende da oltre 24 anni una pensione di 2mila 391,56 euro al mese, nonostante abbia versato un totale di 2mila 900 euro di contributi. Le sentinelle grilline si ribellano a questo ménage e denunciano un sistema inaccettabile, che va assolutamente smantellato. Il leghista Roberto Maroni, attuale governatore della Regione Lombardia, si trova quindi a dover gestire un nuovo scandalo, quello dei vitalizi degli ex consiglieri regionali, e raccoglie la scomoda eredità lasciatagli dal suo predecessore pidiellino Roberto Formigoni.

E se le pensioni degli ex consiglieri regionali sono sì state cancellate dalle legge numero 13 del 2011, ciò però vale solo per i neoeletti. Non per tutti gli altri, dunque, nonostante il 24 giugno l’aula abbia approvato, su proposta del Pd, un ordine del giorno che chiedeva un taglio del 20 per cento anche sulle pensioni già erogate. La denuncia del Movimento 5 Stelle, ripresa dalla stampa, ha sollevato un polverone in Lombardia. Trattasi di persone che fino alla scorsa legislatura hanno potuto maturare la pensione anche solo dopo due anni e mezzo di carica, per prenderla raggiunti i sessant’anni di età. Una pensione alla quale si aggiunge il vitalizio mensile che costa alle casse regionali ogni mese 620.412,36 euro. Il M5S dice basta e, dopo aver sollevato un polverone, chiede che siano resi pubblici i nomi di chi usufruisce di tali benefici, minacciando di mettere a ferro e fuoco il Pirellone se non arriverà un cambio di rotta.

Seguici sul nostro canale Telegram

mostra cioccolato ditta Zaini

A Milano una mostra sul cioccolato per festeggiare i cento anni della Zaini

Presto un latte speciale per neonati allergici