in , ,

L’Onda di Hokusai al MAO di Torino: esposta solo per pochi giorni a chiusura del 150esimo delle relazioni tra Italia e Giappone

Il MAO-Museo d’Arte Orientale di Torino chiude il 2016 esponendo la celebre “Onda” di Hokusai: da oggi sino all’1 gennaio, il pubblico potrà quindi ammirare quella che è forse l’opera più celebre della produzione artistica orientale, esposta dal museo a chiusura delle celebrazioni per i 150 anni delle relazioni tra Italia e Giappone.

Dopo la mostra milanese al Palazzo Reale dal titolo “Hokusai, Hiroshige, Utamaro”, la celebre Onda di Hokusai – più precisamente conosciuta come “La grande onda a largo di Kanagawa” – viene esposta al MAO-Museo d’Arte Orientale di Torino a chiusura delle celebrazioni per il 150esimo delle relazioni tra Italia e Giappone. In particolare, il polo museale torinese apre il suo deposito offrendo al pubblico la possibilità di ammirare da vicino la Stampa n. 1 della serie “36 Vedute del Monte Fuji”.

=> CAPODANNO 2017 IN ITALIA: MUSEI GRATIS IN TUTTA ITALIA

A partire da oggi e solamente sino all’1 gennaio, gli amanti dell’arte orientale non potranno perdersi la possibilità di ammirare la celebre Onda di Hokusai che, come fosse un uncino spumeggiante, è stata immortalata proprio nell’attimo prima del suo scagliarsi contro le fragili ma coraggiose imbarcazioni delle acque circostante il monte Fuji che appare sullo sfondo. Creata nel 1834, l’Onda esposta al MAO-Museo d’Arte Orientale di Torino è solamente una delle migliaia di ristampe fatte nel tempo. Per info, www.maotorino.it.

Foto: MAO.Museo d’Arte Orientale / Facebook

andrea sempio nuovo indagato delitto garlasco

Omicidio Chiara Poggi aperta nuova inchiesta: indagato amico del fratello

cinema anteo milano

Film in uscita dicembre 2016: cosa vedere al cinema oggi 23 dicembre 2016