in ,

Londra attentato, il tifoso-eroe del Millwall che ha sfidato a mani nude i terroristi (FOTO)

L’attacco terroristico di Londra porta con sé strascichi importanti ancora oggi, a tre giorni di distanza. L’intelligence britannica ha individuato il terzo attentatore, Youssef Zaghba, italo-marocchino. E così cresce l’allerta nel Bel Paese. Ma intanto si susseguono le storie di chi è stato coinvolto nell’attacco terroristico di Londra. Come Roy, il tifoso del Millwall, che ha voluto affrontare gli attentatori in prima persona.

>>> Chi è Youssef Zaghba <<<

Roy Lerner, un signore inglese di 47 anni che insieme ad alcuni amici si stava cenando al Black & Blue Restaurant situato a ridosso del Borough Market, uno dei luoghi attaccati dai terroristi. Con un raptus d’orgoglio, misto a rabbia e spirito di sopravvivenza, l’uomo si è letteralmente scagliato in solitaria contro i 3 attentatori, rispondendo al loro grido di “This is for Allah – Islam, Islam, Islam”. Lui ha risposto per le rime evidenziando come, essendo tifoso del Millwall, non avesse paura.

Adesso Roy è ricoverato: il suo affronto ai terroristi durante l’attacco a Londra gli è costato caro con una serie di coltellate; non è in pericolo di vita e il suo intervento ha consentito a diverse famiglie presenti al Borough Market di mettersi in salvo. La madre di Roy, intervistata dalla BBC, ha rivelato come non sia sorpresa da quanto accaduto: “Quando mi hanno chiamato non ero poi così stupita. Lo conosco, so che quando si trova in certe situazioni reagisce di impeto. Farebbe di tutto per far scudo ai suoi amici e salvare loro la vita. È un ragazzo coraggiosissimo.”

Totti news: “Non è detto che io abbia smesso di giocare”

Genova, giallo ad Albaro: fratello e sorella trovati morti in casa