in ,

Loredana Bertè, autobiografia choc: dalle rivelazioni sul padre alla cocaina, “In sessantacinque anni mi hanno dipinta in molti modi”

“Traslocando… E’ andata così”, questo il nome dell’autobiografia di Loredana Bertè uscita in libreria: è un racconto shock quello della celebre cantante italiana, costellato di ricordi ma anche di indiscrezioni sul suo passato.

“In sessantacinque anni mi hanno dipinta in molti modi. Alcuni dei quali potevano starci, altri erano dettati soltanto da sguardi superficiali. Devo ammetterlo: ho vissuto tante vite… ma non sono mai scesa a compromessi, mi ha sempre guidata l’istinto. Oggi non rimpiango niente e al destino guardo in faccia a testa alta.”scrive Loredana Bertè sulla sua nuova autobiografia da poco pubblicata. L’autobiografia è una raccolta di fatti personali e, spesso, del tutto inaspettati: Loredana parla dell’amore citando il matrimonio con il tennista svedese Borg di cui spiega “Aveva fatto quello che nessuno aveva mai osato fare con me: dominarmi. Pensavo: finalmente uno che ha capito, questo deve essere il padre dei miei figli. I figli invece non li abbiamo fatti. Sua madre diceva che i figli di Björn avrebbero dovuto avere sangue 100 per cento svedese… Io ho preso la cocaina per gli ultimi due anni del nostro matrimonio, ma l’ho odiato perché a me non faceva niente e a lui lo rendeva impotente”.

Un’infanzia poco felice è invece quella che emerge dalle sue parole ma anche molto violenta “Era un violento che massacrava di botte nostra madre, anche quando era incinta. Uno che ha buttato mia sorella dal balcone per un brutto voto a scuola e che, quando mamma non gliela dava, veniva in camera di noi bambine a masturbarsi guardando Mimì” dice Loredana Bertè a proposito del padre. Il libro precede il suo nuovo album “Amici non ne ho…ma amiche sì”: prodotto da Fiorella Mannoia, uscirà a Gennaio per Warner Music.

Offerte di lavoro Natale 2015

Offerte di lavoro Natale 2015: le occasioni da non perdere

mercatini di natale 2015 liguria

Mercatini di Natale 2015 in Liguria: ecco gli appuntamenti imperdibili