in

Lorenzo Fioramonti: età, vita privata e carriera, tutto sul ministro dell’Istruzione

Il Governo Conte bis è ufficiale, sono già usciti tutti i nomi dei nuovi ministri. Uno in particolare sta facendo scalpore. Stiamo parlando di Lorenzo Fioramonti, il nuovo ministro dell’Istruzione. Nella precedente legislatura ricopriva il ruolo di viceministro dell’Istruzione, era un po’ il braccio destro di Luigi di Maio. Le sue idee politiche hanno fatto molto discutere. Andiamo a scoprire qualcosa di più su questo nuovo ministro. Cosa dobbiamo aspettarci da lui?

lorenzo fioramonti

Lorenzo Fioramonti: vita privata

Lorenzo Fioramonti è nato il 29 aprile 1977 a Roma. E’ professore ordinario di Economia politica all’università di Pretoria in Sud Africa attualmente in aspettativa. Fioramonti  è sposato, con due figli, sua moglie Janine Schall Emdem è una ambientalista convinta che dice di comprare prodotti a chilometri zero e plastic free. La coppia ha anche girato dei documentari sui legami tra cambiamento climatico, disoccupazione sociale e instabilità economica a livello locale e globale, come L’era dell’adattamento, del 2009.

lorenzo fioramonti

La carriera politica

Lorenzo Fioramonti si definisce lui stesso un “cervello in fuga”. In diverse interviste ha raccontato la difficoltà nel proseguire la propria carriera in Italia e la facilità con cui all’estero vengono riconosciuti dei veri e propri talenti. Fioramonti è laureato in Filosofia con 110 e lode all’università di Roma-Tor Vergata. Dopo la laurea vola in Inghilterra per frequentare il corso estivo in Analisi dei dati delle scienze sociali all’university of Essex. Rientra poi Italia, per un altro corso: quello sull’Unione Europea e Sviluppo, frequentato all’istituto per gli studi di Politica internazionale (Ispi) di Milano.

Quanto al dottorato, Fioramonti lo consegue all’università di Siena, in collaborazione con l’istituto universitario Europeo, sempre in Scienze politiche, con una tesi dal titolo: “Un caso di studio di Micro-Assistenza alla Democrazia: l’Unione Europea in Supporto delle Organizzazioni Comunitarie in Sud Africa”.

lorenzo fioramonti
leggi anche: Feltri: «Di Maio Ministro degli Esteri? Mi rallegro, l’inglese non ha il congiuntivo ignoto a Gigino!»

Idee politiche

E’ stato il primo e unico ad aver ricevuto la “Cattedra Jean Monnet” in Africa, un riconoscimento assegnato dalla Commissione europea ad accademici distinti. Qui ha anche fondato il “Centre for the Study of Governance Innovation”. Lorenzo Fioramonti è la sua famiglia sembrano delle persone veramente degne di lodi, ma le sue idee politiche sono spesso criticate.

Fioramonti è uno dei sostenitori – sulla scia del premio nobel Joseph Stiglitz – della necessità di ridimensionare l’importanza del Pil come indicatore del benessere di una nazione. Secondo il professore, i parametri che gli osservatori economici e i governi dovrebbero prendere in considerazione sono lo sviluppo sostenibile e la qualità della vita.

Vedremo quali saranno altre idee del politico e come verranno poi attuate.

Il Santo del giorno 5 settembre: Santa Teresa di Calcutta

Chi è Enzo Amendola, il nuovo Ministro per gli Affari europei del Governo Conte bis