in

Loretta Goggi su Playboy, da “patata lessa” a “cattiva ragazza del piano di sopra”: la verità sulla copertina

Loretta Goggi, tornata alla ribalta grazie al ruolo di giudice nel programma di Raiuno Tale e quale show, condotto da Carlo Conti, ha rilasciato un’intervista a Il Mattino, in cui ha ripercorso la sua lunga carriera. Attrice, cantante, doppiatrice, showgirl e presentatrice, tutto questo è stata ed è Loretta Goggi, che il prossimo 29 settembre compirà 69 anni.

Loretta Goggi e il no di Totò: «Ero senza seno, praticamente piallata!»

Il sodalizio con la tv è iniziato nel lontano 1962: era poco più che una bambina quando ha partecipato alla prosa televisiva della Rai Sotto processo per la regia di Anton Giulio Majano, lo stesso che l’ha diretta ne La freccia nera nel 1968, sceneggiato che ha contribuito notevolmente alla fama della Goggi. Nel mezzo successi straordinari come La cittadella, Delitto e castigo e Le inchieste del commissario Maigret, ma anche qualche porta in faccia. Tra i tanti no? Quello dell’indimenticabile Antonio De Curtis, in arte Totò«Avevo 15 anni e mezzo e lui era in cerca di un’adolescente alla Catherine Spaak mentre io ero senza seno, praticamente piallata. Non se ne fece niente. Successivamente doppiai un suo film assieme a Carlo Croccolo e in quell’occasione Totò, con la sua grazie la sua carineria confermò: “Vede signorina, purtroppo lei mi era un po’ troppo… magretta», ha raccontato a Il Mattino Loretta Goggi, che ha voluto chiarire poi una frase particolare del suo libro, in cui si definisce “una fragile donna forte”: «Hanno contato più le fragilità o la forza? Le fragilità, perché è grazie a quelle che sono diventata più forte… il contrario non sarebbe stato possibile».

leggi anche l’articolo —> Loretta Goggi parla del periodo più difficile della sua vita: «Non uscivo più di casa, un giorno mia sorella …»

«Volevo liberarmi dalle etichette!», la verità sulla copertina di “Playboy”

Nel corso della chiacchierata Loretta Goggi ha poi parlato della sua decisione di posare per “Playboy”«Volevo liberarmi dalle etichette, un po’ la stessa molla che nel mondo dello spettacolo mi ha sempre spinta a muovermi a trecentosessanta gradi». Già in passato, in un’intervista per “La Verità”, la 68enne si era espressa sull’argomento, specificando di aver posato nel 1979 per scrollarsi di dosso l’immagine di “patata lessa”, che le era stata cucita addosso: «Accettai la proposta di Gigi Reggi (giornalista e poi dirigente televisivo Fininvest, ndr) perché mi ero un po’ stancata di sentirmi definire: la brava ragazza della porta accanto. Volevo almeno una volta apparire come la ragazza cattiva del piano di sopra, ha presente Marilyn Monroe in Quando la moglie è in vacanza? Ma non c’ erano nudi, solo qualche trasparenza che lasciava intravedere il seno». Un bel salto, una svolta, una scelta coraggiosa per la Goggi che fino ad allora aveva lavorato per i fotoromanzi di Famiglia Cristiana.

La passione per la recitazione e i possibili eredi

Progetti per l’avvenire? «Oltre all’impegno in tv con “Tale e quale”, girerò un film di Samuele Rossi intitolato “Glass boy” e probabilmente un altro tra fine anno e inizio 2020, ancora da chiudere!», ha dichiarato a Il Mattino Loretta Goggi. Del resto la recitazione è stato il suo primo amore:« È il mestiere con cui ho iniziato; è stato proprio l’essere attrice, infatti, ad aiutarmi nell’imitazione degli altri, più difficile cantare perché non avevo una maschera dietro cui nascondermi e quindi i miei sentimenti, la mia anima, la mia interpretazione, finivano col lasciamo nuda davanti all’ascoltatore». Alla domanda se vede suoi possibili eredi con fermezza Loretta Goggi ha risposto: «Istintivamente verrebbe da dire Virginia Raffaele, che è bravissima, ma Paola Cortellesi ha più frecce al suo arco per quel desiderio di andare oltre la televisione, che è sempre stato pure il mio». 

leggi anche l’articolo —> Loretta Goggi malattia: “Stavo morendo”

Written by Cristina La Bella

Cristina La Bella è redattrice di "UrbanPost". Sin da bambina sogna di diventare giornalista. Si laurea nel 2014 in "Lettere Moderne" e nel 2017 in "Filologia Moderna" all'Università La Sapienza di Roma. Il 16 aprile 2018 riceve il riconoscimento di "Laureato Eccellente" per il suo percorso di studi. Cofondatrice di "Voci di Fondo", ha scritto, tra i tanti, con giornali quali "Prima Pagina Online", "Newsly", “SuccedeOggi" e “LuxGallery”. Nel tempo libero le piace leggere, vedere film e fare shopping. Il più grande amore: i suoi nipotini.

Elisabetta Canalis Instagram, foto in costume ma tutti notano altro: «Cos’è quell’ombra »

Valentina Vignali Instagram foto bollente in intimo: «Sei illegale»