in ,

Loris Stival: domani Veronica Panarello andrà a pregare sulla sua tomba

Veronica Panarello domani, venerdì 7 agosto, per la prima volta da quando è detenuta, uscirà dal carcere per andare a pregare sulla tomba del figlio, morto strangolato il 29 novembre 2014 a Santa Croce Camerina (Ragusa), del cui delitto è accusata. La 27enne domani pomeriggio sarà scortata da polizia penitenziaria e polizia di Stato e condotta dal carcere di contrada Petrusa ad Agrigento, dove è rinchiusa, al cimitero di Santa Croce Camerina.

La Panarello è anche madre di un bambino di 5 anni, che non vede dall’8 dicembre 2014, giorno in cui è stata tratta in arresto. Da mesi si professa innocente e, stando a quando di recente ribadito dal suo avvocato, Francesco Villardita, “non vede l’ora che inizi il processo per poter dimostrare la sua innocenza“.

Dopo tante richieste respinte, Veronica Panarello, su parere favorevole della Procura di Ragusa, ha ottenuto un permesso speciale dal gip di Ragusa per poter pregare sulla tomba del figlio. La donna non potrà incontrare né parlare con nessuno.

Urbano Cairo Maksimovic

Calciomercato Torino News, Urbano Cairo: “Maksimovic resta”

Ultime notizie calciomercato Napoli: Inler ai saluti, andrà allo Schalke 04