in ,

Loris Stival, il padre di Veronica Panarello: “Mia figlia non ha detto la verità”

Raggiunto dai microfoni di La Vita in diretta, Francesco Panarello, padre di Veronica, la 27enne di Santa Croce Camerina accusata di avere strangolato e ucciso il figlio di 8 anni, Loris Stival, ha espresso la sua opinione circa la recente parziale ammissione della figlia. “Quella confessione non è reale”, ha dichiarato l’uomo senza farsi inquadrare in volto, “mia figlia ha fatto quelle dichiarazioni solo perché spera che così le permetteranno di rivedere il suo figlio più piccolo“, fratellino di Loris, ora sotto la custodia del padre e della nonna materna.

Franco Panarello ha sottolineato quanto Veronica sia provata dal carcere – “Ho visto uno scheletro che cammina, la detenzione la sta facendo invecchiare, mia figlia è troppo provata” – e ribadito la sua totale estraneità ai fatti.

Fermamente convinto della sua innocenza, è l’unico familiare rimasto vicino alla giovane madre accusata dell’efferato delitto. Il signor Panarello non crede alle recenti dichiarazioni della figlia, convinto che abbia confessato l’occultamento del cadavere di Loris solo per disperazione, nella speranza di potere riabbracciare l’unico figlio rimastole.

Riforma delle pensioni 2016 Giuliano Cazzola spiega il piano Boeri

Riforma pensioni 2016 ultime novità: Giuliano Cazzola spiega “l’imbroglio” che il piano di Tito Boeri conterrebbe

fiera artigianato 2015 milano

Fiera dell’Artigianato Milano 2015: dal 5 al 13 Dicembre ad ingresso gratuito, la XX Edizione della rassegna