in ,

Loris Stival, interrogatorio fiume a Veronica: ora nuove indagini sul suocero

Finito alle 21,15, dopo oltre 11 ore, l’interrogatorio di Veronica Panarello presso il carcere di piazza Lanza a Catania davanti al pm Marco Rota, il capo della Mobile, Antonio Ciavola, e il capitano dei Carabinieri Domenico Spataro. Tanto c’è voluto ieri alla mamma di Loris per raccontare nei dettagli la sua nuova (l’ennesima) versione dei fatti sulla tragica sorte toccata al figlioletto, strangolato la mattina del 29 novembre 2014 nella sua casa di Santa Croce Camerina, in provincia di Ragusa.

La Panarello ora chiama in correità il suocero Andrea Stival con il quale – le indiscrezioni in merito si amplificano di ora in ora – avrebbe avuto un rapporto alquanto stretto. “Eravamo amanti e lui ha ucciso Loris, perché aveva scoperto tutto”, accusa lei; “Solo farneticazioni, è una bugiarda”, replica lui annunciando querela.

Ma dove sta la verità? L’arduo compito di trovarla è degli investigatori, che ora dovranno rivedere l’impianto probatorio che ha portato alla richiesta di giudizio per la donna, fino a qualche giorno fa unica indagata per l’omicidio, e valutare e verificare la pozione dell’uomo, ora indagato ‘come atto dovuto’ alla luce degli ultimi sviluppi, per concorso in omicidio e occultamento di cadavere.

Chiaro in merito Francesco Villardita, legale della Panarello: “Dico soltanto che Veronica non ha fornito una versione dei fatti diversa rispetto a quella già fornita ai periti durante la perizia psichiatrica” – queste le sue parole ai cronisti ieri sera, alla fine dell’interrogatorio-fiume della sua assistita – “La Panarello fornisce movente, complice e dinamica del fatto e fornisce anche l’arma del delitto”.

>>> Cliccando QUI potrete leggere tutti gli articoli sul CASO LORIS STIVAL

Al via dunque alle nuove indagini della Procura di Ragusa, chiamata al riscontro di ogni singola affermazione della 27enne. Se è vero quello che dice, perché ha taciuto per tutto questo tempo? Perché per più di un anno non ha detto niente ed ha coperto il vero assassino di Loris? Questi i dubbi sollevati ieri da Antonella Panarello, sorella dell’imputata ospite in studio di Gianluigi Nuzzi a Quarto Grado. La donna non ha nemmeno escluso la possibile relazione sessuale tra Veronica e il suocero, e si è detta convinta che sua sorella abbia ucciso il figlio con l’aiuto di qualcuno. Chi? “Non mi esprimo”, ha detto con fare reticente al conduttore che le ha posto la domanda diretta.

Video gol Fiorentina

Atalanta – Fiorentina: probabili formazioni e ultime news, 26a giornata Serie A

Belen Rodeiguez a Pequenos Gigantes

Belen Rodriguez e Stefano De Martino news: botta e risposta a Pequeños Gigantes