in ,

Loris Stival, la madre alimentata con la flebo: rifiuta il cibo da giorni

Crollo psicofisico per Veronica Panarello, rinchiusa nel carcere di Agrigento con l’accusa di avere ucciso il suo bambino di 8 anni, Andrea Loris Stival. A rendere noto l’aggravarsi della sua già precaria condizione di salute, il suo avvocato difensore. Francesco Villardita ha infatti dichiarato che la sua assistita “ha avuto un crollo fisico perché non mangiava da cinque giorni, per cui le hanno dovuto mettere le flebo. Poi, grazie all’aiuto degli operatori penitenziari ha ripreso ad alimentarsi da sola”.

=> leggi tutto sul caso Loris Stival

Veronica da giorni rifiuta il cibo, è debole fisicamente ma non ha affatto perso la sua verve, la forza di dimostrare di essere estranea alle accuse che le vengono fatte. “Veronica Panarello sotto il profilo processuale è sempre più determinata ad andare avanti nel ribadire la sua innocenza” – ha detto Vilalrdita – “Non teme alcunché: analisi dell’autovettura, analisi delle forbici, analisi della cintura. Non teme alcunché”.

vide isis è un falso

Isis, decapitazione cristiani copti egiziani: il video potrebbe essere un falso

Pasqua 2015 crociera offerte low cost Mediterraneo

Pasqua 2015 in crociera: offerte low cost per mete da favola