in ,

Loris Stival news, il padre perde il lavoro al Comune: nuovo sindaco non lo assume

A niente è valso l’appello del consigliere Pd di Vittoria (Ragusa), Sara Siggia, affinché il papà del piccolo Loris, Davide Stival, venisse riassunto presso il comune di Vittoria, dove già svolgeva la mansione di autista dell’ormai ex sindaco, Giuseppe Nicosia, che dopo la tragedia che lo colpì decise di assumerlo a tempo determinato (contratto conclusosi ‘naturalmente’ e contestualmente alla fine del suo mandato) nel suo staff, per consentirgli di stare accanto all’unico figlio rimastogli, temporaneamente affidato a lui e alla madre.

“Riassumete Davide Stival, deve stare vicino a suo figlio”, aveva chiesto Siggia, ma il suo appello evidentemente non è stato accolto. Il neo sindaco Giovanni Moscato ha infatti deciso di non assumere Davide Stival, il cui figlio di 8 anni è stato ucciso il 29 novembre 2014 nella loro casa di Santa Croce Camerina, e per il cui delitto è sotto processo la moglie, nonché madre della vittima, Veronica Panarello.

Qual è la giustificazione addotta dal nuovo sindaco? Il signor Stival non sarà assunto per una questione di coerenza e giustizia sociale e perché all’epoca della sua assunzione Moscato contestò quell’atto bollandolo come “mediatico”. Ciò dunque, scrive RagusaNews, lo avrebbe portato a decidere di non rinnovare il contratto di lavoro del padre del piccolo Loris.

Assunzioni Poste Italiane giugno 2018

Poste Italiane lavora con noi 2016: offerte per promotori finanziari, requisiti e scadenze

Ultime notizie Napoli calcio: le condizioni di Chiriches e i tempi di recupero