in ,

Loris Stival news, ipotesi shock pedofilia: fu ucciso da due persone?

“Loris potrebbe essere stato ucciso perché ribellatosi ad un rapporto intimo contro natura”, questa l’ipotesi shock avanzata dal professor Francesco Bruno, psichiatra di fama nazionale chiamato da Mattino 5 a fare un’analisi personale del caso Loris Stival, il quale citando il referto dell’autopsia (eseguita dal dottor Giuseppe Iuvara), ha fatto riferimento a presunte lesioni nelle parti intime del bambino che non lascerebbero spazio ad altre spiegazioni.

L’esperto ha riportato in auge la terribile ipotesi della pedofilia per spiegare il movente che ha portato all’omicidio del bimbo di 8 anni, strangolato il 29 novembre 2014 a Santa Croce Camerina (Ragusa), del cui delitto è accusata la madre 27enne, Veronica Panarello. Bruno sposa l’ipotesi avallata dall’ingegnere Lo Curto, secondo cui la donna sarebbe stata in compagnia di un uomo durante l’omicidio e in auto, nella fase dell’occultamento del corpicino esanime del figlio.

Il piccolo Loris sarebbe stato ucciso da due persone, stando alla ‘lettura’ del caso fatta del professor Bruno, che ha rimarcato la superficialità con la quale sarebbe stato condotto l’esame autoptico sul corpo del bambino. Secondo l’esperto si sarebbe infatti dovuta approfondire l’analisi sulla frattura cranica, secondo meccanismo lesivo dopo lo strangolamento che avrebbe cagionato la morte di Loris. “Cosa davvero l’ha causata? Nel cemento del canalone non vi era traccia dell’impatto […] e poi il sangue fuoriuscito dal naso del piccolo, è mancata un’indagine approfondita anche su questo fattore”.

Si è appreso inoltre durante la trasmissione che la procura di Ragusa non avrebbe chiesto contezza della perizia informatica condotta sui video delle telecamere di sicurezza dall’esperto informatico Lo Curto. Niente trapela dunque su come gli inquirenti abbiano interpretato la sua analisi di quelle immagini, che rivelerebbe la presenza certa di una figura maschile alla guida della Polo grigia, mentre percorre la rotatoria di Santa Croce Camerina, in prossimità del supermercato Despar, diretta al canalone dove fu gettato il corpo senza vita del bambino.

Bonus bebè 2016 agevolazioni maternità: i permessi per l’allattamento

Parkway Drive in concerto a Milano il 4 febbraio