in ,

Loris Stival news a Mattino 5, dubbi su arma delitto: “Loris strangolato a mani nude”

L’avvocato di Veronica Panarello, Francesco Villardita, anche stamani è intervenuto nella trasmissione di Federica Panicucci, Mattino 5. Le sue dichiarazioni tutte volte a sollevare ulteriori dubbi circa l’orario della morte di Loris Stival, che alla luce di quanto stabilito dalla recente perizia di parte andrebbe posticipata di almeno 2 ore, e l’arma del delitto“Non ci sono prove che il bambino sia stato strangolato con una fascetta da elettricista. Come si evince dalle foto che abbiamo esaminato, sul collo di Loris ci sono delle ecchimosi, solo nella parte destra, e non segni di arma da taglio riconducibili a delle forbici” – ha spiegato Villardita – “le sue non sembrano ferite provocate da una fascia, ed anche per il fatto che non vi siano tracce di sangue non è da escludere che sia stato strangolato a mani nude”.

Appare sicuro di sé il legale della donna, in carcere da dicembre con l’accusa di avere ucciso il suo bambino di 8 anni. “Stiamo lavorando con delle tecnologie altamente sofisticate e saremo in grado di dimostrare, oltre ogni ragionevole dubbio, che la sagoma che nei video si vede entrare nel palazzo dove vivevano gli Stival non è di Loris”, così Villardita, nell’annunciare battaglia in tribunale.

Dopo aver confermato che Davide Stival, marito di Veronica, non crede all’innocenza della moglie, l’avvocato ha inoltre rivelato un dettaglio circa l’incontro tra i due coniugi avvenuto in carcere lo scorso 4 aprile: “Hanno avuto una violenta lite che ha richiesto l’intervento della polizia penitenziaria … tra Veronica e il marito sembrerebbe esserci stato anche un leggero contatto fisico”.

Ovs posizioni aperte aprile 2015

Ovs lavora con noi aprile 2015: ecco le posizioni aperte

startup innovative

Startup innovative Italia: IsMellus esporta il cibo sardo a Dubai