in ,

Loris Stival, news a Porta a Porta: video esclusivo interrogatorio a Veronica

Nella puntata di Porta a Porta andata in onda ieri sera, martedì 9 giugno, durante l’approfondimento del caso Loris Stival Bruno Vespa ha mandato in onda il video esclusivo che l’8 dicembre scorso precedette di qualche ora l’arresto di Veronica Panarello.

La mamma di Loris, in carcere con l’accusa di infanticidio, è ripresa da una telecamera mentre risponde alle domande del procuratore Carmelo Petralia e del pm Marco Rota durante un colloquio per sommarie informazioni. In quelle immagini esclusive vediamo Veronica, donna minuta e affranta, dare agli inquirenti, senza mai contraddirsi, la sua ricostruzione dei fatti circa la mattina in cui il figlioletto di 8 anni scomparve, il 29 novembre 2014. Veronica Panarello parla e non sa di essere fortemente sospettata del delitto, né ha consapevolezza del fatto che di lì a qualche ora sarebbe stata tradotta in carcere.

Il pm, prima di addentrarsi nelle accuse dirette alla donna e smentire il suo racconto alla luce di quanto emerso dai video delle telecamere in suo possesso che mostrerebbero Veronica fare un percorso in auto diverso da quello raccontato, fa alla sospettata delle domande molto insolite. Le chiede del suoi pregressi con la famiglia di origine, dei rapporti con mamma e papà. A quel punto Veronica è un fiume in piena: Ma mi spieghi una cosa, cosa c’entra il mio passato con mio figlio adesso?” e poi, con voce rotta dal pianto, non esita a mettere in luce i suoi tristi e difficili ricordi di infanzia, sostenendo con rassegnazione di non essere mai stata voluta dalla madre e di essere figlia di un uomo diverso da quello che lei credeva fosse suo padre. E quando il pm la incalza, imperterrita risponde: “Io non posso dire quello che non ho fatto!”.

Come affermato unanimamente dagli esperti in studio, tra cui la criminologa Roberta Bruzzone, il direttore del settimanale Giallo, Andrea Biavardi, e il legale della Panarello, Francesco Villardita, le domande poste alla donna sarebbero state motivate dalla necessità degli inquirenti di scandagliare il quadro personale, familiare ed intimo della 26enne, fortemente convinti che in quella situazione di estremo disagio fmiliare sarebbe maturato l’atroce presunto delitto compiuto dalla donna.

Llorente calciomercato

Calcio estero news, Barcellona: Luis Enrique ha rinnovato fino al 2017

Velvet facebook

Programmi Tv oggi, mercoledì 10 Giugno 2015: Velvet e Squadra Speciale Cobra 11