in ,

Loris Stival news processo: “La condanna per Veronica si fa più vicina”

Il processo con rito abbreviato a carico di Veronica Panarello, accusata dell’omicidio del figlio di 8 anni, Loris Stival, volge alle battute conclusive (la prossima udienza, rigorosamente a porte chiuse, presso il tribunale di Ragusa è in calendario per il prossimo 26 settembre) e tutto sembra far presagire che presto nei confronti dell’imputata sarà emessa una sentenza di condanna.

Dopo infatti che il Gup ha negato per la seconda volta alla Panarello un confronto faccia a faccia con il suocero, che lei ha chiamato in correità nel delitto, non vi sarebbero più dubbi sul fatto che la magistratura inquirente ritenga il signor Andrea Stival, suocero della 27enne e nonno della piccola vittima, totalmente estraneo alla vicenda omicidiaria.

Leggi anche: Loris Stival news processo, no a confronto con il suocero: duro colpo alla difesa di Veronica Panarello

Anche la dottoressa Roberta Bruzzone è fermamente convinta che la Panarello andrà incontro ad una condanna. A tal riguardo nella sua rubrica sul settimanale Giallo la nota criminologa scrive: “Questo duro colpo alla strategia difensiva (il rigetto della richiesta di un confronto all’americana con Andrea Stival ndr) arriva dopo la conferma della piena capacità di intendere e di volere da parte dei periti nominati dal gup Andrea Reale […] La condanna (come minimo a 30 anni) si fa più vicina”.

Replica Cherry Season puntata 26 Agosto 2016: ecco dove vedere l’episodio

Inter Southampton

Europa League 2016/2017 Zanetti e Baldissoni sui sorteggi di Inter e Roma