in ,

Loris Stival news processo: oggi requisitoria pm, Veronica rischia 30 anni

Nuova udienza oggi, lunedì 3 ottobre 2016, del processo a porte chiuse presso il tribunale di Ragusa a carico di Veronica Panarello, accusata dell’omicidio del figlio Loris Stival, avvenuto a Santa Croce Camerina (Ragusa) il 29 novembre 2014.

“Le sue colpe le deve pagare”, così Franco Panarello, padre di Veronica, al suo ingresso in tribunale, ribadendo che sì, sua figlia continua ad accusare il suocero del delitto.

L’udienza odierna vedrà prendere parola il pm Marco Rota, che formulerà la richiesta di condanna a carico dell’imputata, accusata di omicidio volontario aggravato premeditato e occultamento di cadavere. Veronica rischia la pena massima prevista dal rito abbreviato, ovvero 30 anni di carcere.

L’avvocato di Davide Stival, Daniele Scrofani, prima dell’udienza ha detto: “Il movente del delitto? Al riguardo abbiamo le nostre idee e le rappresenteremo dopodomani durante il nostro intervento. Certamente un motivo per cui questo fatto è avvenuto, esiste”.

Ricciardo GP Sepang pagelle

Formula 1 2016 GP Malesia, le pagelle: la gara perfetta di Ricciardo e il disastro di Vettel

Uomini e Donne Trono Over protagonisti

Anticipazioni Uomini e Donne oggi 3 ottobre 2016: in onda il trono classico o il trono over?