in ,

Loris Stival news, trovato terriccio nell’auto della madre: è quello del Mulino Vecchio?

L’ultima clamorosa indiscrezione sul caso relativo all’omicidio del piccolo Loris Stival l’ha resa nota il settimanale Giallo. Sembrerebbe infatti che la Procura di Ragusa, che indaga dal 29 novembre 2014, giorno del delitto, avrebbe disposto l’analisi dei detriti rinvenuti all’interno dell’auto di Veronica Panarello, madre del piccolo accusata dell’omicidio. Si tratterebbe di terriccio e detriti quali erba e sabbia, trovati, in piccole quantità, sui sedili e tappetini della vettura.

Già la prossima settimana potrebbero essere disponibili i risultati della analisi: il terriccio sarà infatti comparato con quello presente nel Mulino Vecchio, nelle campagne di Santa Croce Camerina, dove fu rinvenuto il corpicino senza vita del piccolo Loris.

Forti anche dei video delle telecamere che riprenderebbero la Polo grigia di Veronica Panarello dirigersi proprio lì, prima e dopo la morte di Loris, gli inquirenti avrebbero ragione di credere che quei residui di terra e sabbia oggetto di analisi possano essere compatibili con quelli del canalone di contrada Mulino Vecchio, dove il killer del bambino si recò per abbandonarne il corpo senza vita, dopo averlo trascinato a terra. Se tale corrispondenza fosse acclarata, potrebbe davvero esserci una svolta nelle indagini.

Pensioni 2017 Ape sociale e Quota 41 nuovi emendamenti

Riforma pensioni 2015 ultime novità: pensioni anticipate a 62 anni e Quota 41 per i lavoratori precoci

Ecco l'anello per addormentarsi al volante

StopSleep: dal Regno Unito arriva l’anello per non addormentarsi al volante