in ,

Loris Stival news, Veronica lucida e decisa: “Nessun ripensamento su ultima versione”

Le dichiarazioni rilasciate giorni fa a Fanpage.it dall’avvocato Francesco Villardita, legale difensore della Panarello, accusata dell’omicidio del figlio di 8 anni, Loris Stival, dipingono una Veronica lucida e decisa, determinata a portare avanti l’ultima versione dei fatti fornita agli inquirenti – “L’ultima versione della Panarello è rimasta tale, nessun dietrofront, l’ho incontrata giorni fa in carcere” – durante l’interrogatorio dello scorso 19 febbraio, ovvero quella in cui attribuisce la responsabilità materiale del delitto a suo suocero, Andrea Stival.

“Non escludiamo che possa esserci un supplemento di indagine, la partita rimane ancora aperta […]” – ha spiegato Villardita dopo avere confermato che a giorni la sua assistita sarà sottoposta ad una risonanza magnetica alla testa utile a verificare la conformazione del cervello e a capire se ci sono malformazioni congenite”. Il legale non ha escluso che gli accertamenti medici in corso possano provare un disturbo della personalità della Panarello“Una certa sintomatologia pregressa e una certa anomalia comportamentale è stata già rilevata. Ha avuto un passato difficile e complesso, i medici di Barcellona Pozzo di Gotto, nel messinese, hanno stabilito che la Panarello ha un disturbo di personalità”

>>> QUI TUTTI GLI ARTICOLI SUL CASO LORIS STIVAL 

Intanto per l’udienza preliminare in tribunale a Ragusa, già rinviata all’11 maggio, bisognerà aspettare almeno fino a giugno, giacché non c’è ancora stato il deposito della perizia psichiatrica, in quanto il Gup Andrea Reale ha concesso una ulteriore proroga ai periti incaricati di valutare la salute mentale dell’indagata.

trivelle referendum 17 aprile

Refrendum Trivelle 17 Aprile: orari e modalità, tutte le informazioni da sapere prima di votare

Basket serie A1, Basket Serie A1 Sesta Giornata

Basket serie A risultati e classifica, prossimo turno: Milano per la vetta, Torino ultima chiamata