in ,

Loris Stival processo news: nuova perizia su fascette, udienza rinviata al 3 dicembre

Veronica Panarello è giunta alle 10 di oggi, venerdì 20 novembre, in tribunale a Ragusa, per l’udienza preliminare davanti al Gup di Ragusa, Andrea Reale, chiamato a decidere in merito alla richiesta di rinvio a giudizio per la 27enne, accusata dell’omicidio del figlio di 8 anni, Loris Stival.

La Procura ha depositato una nuova perizia medico legale sulle fascette da elettricista con le quali secondo l’accusa il bimbo sarebbe stato ucciso. Ciò ha permesso a Francesco Villardita, avvocato difensore della Panarello, di chiedere ed ottenere il rinvio dell’udienza, slittata al 3 dicembre prossimo. Prima di entrare in Tribunale, l’avvocato Villardita rispondendo ai cronisti assiepati fuori dal palazzo di Giustizia aveva lasciato intendere la possibilità di chiedere il rito abbreviato e una perizia psichiatrica per la sua assistita.

“Ci sono anomalie comportamentali che vanno verificate”, queste le sue parole in riferimento alle nuove rivelazioni della donna, che a un anno dal delitto ora dice che Loris si sarebbe strangolato da solo mentre giocava con delle fascette di plastica, ammettendo di essersi sbarazzata del suo corpicino perché non sapeva come giustificarsi, convinta che nessuno le avrebbe creduto se avesse raccontato la dinamica di quello che a suo dire sarebbe stato un “incidente domestico”. Fatto da lei rimosso, stando alla sua verità – “è stato come un brutto sogno”, così la Panarello ai magistrati pochi giorni fa – e riaffiorato nella sua mente solo a luglio 2015.

The Vampire Diaries 7×08 anticipazioni: Caroline confessa la gravidanza a Stefan, si lasciano?

Grande Fratello 14

Grande Fratello 14, intervista esclusiva a Luigi Tuccillo: “Denuncerò Giovanni per diffamazione”