in ,

Loris Stival processo, Veronica Panarello ribadisce le accuse al suocero: “Lui ha ucciso mio figlio”

E’ arrivata in ritardo stamani in tribunale a Ragusa, Veronica Panarello. A bordo del cellulare della polizia penitenziaria ha varcato l’ingresso del palazzo di Giustizia poco prima delle 10,10, poi è entrata in aula ed ha iniziato, come annunciato nei giorni scorsi, e come confermato prima dell’udienza dal suo legale, Francesco Villardita, a rilasciare dichiarazioni spontanee.

L’udienza è durata circa un’ora e mezza: per tutto il tempo ha parlato Veronica, che ha nuovamente ribadito le accuse al suocero Andrea Stival (“Loris ha visto quello che non doveva vedere. Voleva raccontare tutto a mio marito, negli ultimi giorni era nervosissimo … Andrea lo ha strangolato con un cavo usb grigio”), presente in aula accompagnato dal suo avvocato, Francesco Biazzo. “Continuiamo ad essere sbalorditi da queste dichiarazioni” – ha dichiarato il legale appena fuori dal tribunale – Non vediamo giustizia per questo bambino ma solo l’ennesimo disperato tentativo della Panarello di difendersi”.

CLICCA QUI PER VEDERE LA VIDEO INTERVISTA AD ANDREA STIVAL

CLICCA QUI PER VEDERE LA VIDEO INTERVISTA ALL’AVVOCATO DI ANDREA STIVAL

Le tanto attese “dichiarazioni sconvolgenti”, in sostanza, non ci sono state: Veronica ha ricostruito nel dettaglio la sua versione dei fatti e ribadito di avere avuto una relazione con il suocero e che Loris sarebbe stato ucciso in casa dall’uomo, perché venuto a conoscenza di questa presunta relazione clandestina tra la madre e il nonno. Nessun nuovo dettaglio fornito, quindi, se non l’aver ribadito con forza di voler pagare per ciò che ha commesso, ma di non essere l’unica a doverlo fare.

Assente Davide Stival, padre della vittima e marito dell’indagata, che per la prima volta da quando il processo per l’omicidio del figlio ha avuto inizio, non è stato presente in aula per assistere all’udienza. “Non c’è un motivo, ha deciso di non essere qui”, ha precisato al riguardo il suo legale, Daniele Scrofani. Ora si tornerà in aula per le prossime udienze del 3, 5 e 7 ottobre 2016, dopo di che si attenderà la sentenza di primo grado.

Serie A

Dove vedere Cagliari – Sampdoria: ora diretta tv, streaming gratis Serie A

Grande Fratello Vip: Costantino Vitagliano parla della rottura con Daniele Interrante