in ,

Loris Stival ultime notizie movente delitto: spunta operaio 35enne presunto amante di Veronica

Una nuova inquietante indiscrezione è emersa sul caso Loris Stival, il bimbo di 8 anni ucciso in casa a Santa Croce Camerina (Ragusa) il 29 novembre 2014, e del cui delitto è accusata la madre, Veronica Panarello. Si tratta di una notizia diffusa dal settimanale Cronaca Vera e ripresa da altre testate: il piccolo sarebbe stato ucciso non solo perché venuto a conoscenza della presunta relazione della madre con il nonno paterno, Andrea Stival, ma anche perché al corrente di altre relazioni clandestine della donna con altri uomini, almeno due, e intenzionato a raccontare tutto al papà Davide.

Si tratta di una indiscrezione giornalistica sulla quale gli inquirenti non si sono pronunciati e della quale rendiamo edotti i nostri lettori utilizzando tutti i condizionali che il caso vuole, mancando appunto riscontri oggettivi in merito.

>>> LEGGI TUTTI GLI ARTICOLI SUL CASO LORIS STIVAL

Cronaca Vera dà inoltre alcune informazioni sul presunto amante della Panarello: si tratterebbe di un operaio di 35 anni di Catania. Al momento non è risaputo se la magistratura abbia cercato riscontri anche in questa direzione, verificando se quest’uomo esiste davvero e se abbia mai conosciuto e frequentato la Panarello. “Secondo il settimanale potrebbero esserci stati un terzo, e addirittura un quarto, uomo. Presumibilmente uno degli amanti sarebbe stato un 35enne operaio di Catania”, conferma anche il sito Direttanews.it.

iPhone 7 Apple Watch 2 news

Dopo iPhone SE, iPhone 8 o iPhone 7? Uscita prevista nel 2017 con caratteristiche e processore reinventati

25 aprile a Torino eventi e idee

Cosa fare il 25 aprile 2016 a Torino? Eventi, mostre, mercatini, gite fuori porta e idee last minute