in ,

Loris Stival ultime notizie: telefonate notturne tra Veronica e il suocero

Ha risposto per cinque ore alle domande del sostituto procuratore Marco Rota, ieri 3 marzo in tribunale a Ragusa, nonno Andrea Stival, indagato per concorso in omicidio e occultamento di cadavere a seguito delle accuse rivoltegli dalla nuora .

Veronica Panarello attribuisce a lui l’esecuzione materiale dell’omicidio del piccolo Loris, adducendo quale movente del delitto la volontà dell’uomo di mettere a tacere il nipotino di 8 anni, che li avrebbe scoperti (il 19 novembre 2014, secondo quanto rivelato dalla 27enne ai magistrati) in cucina intenti a fare sesso. “Il mio assistito ha respinto ogni accusa per l’omicidio del piccolo Loris e quella infamante di avere una relazione con Veronica Panarello”, ha rivelato stizzito ai microfoni di Mattino 5 il legale dell’uomo, Francesco Biazzo, intercettato all’uscita del tribunale al termine dell’interrogatorio. “Al signor Stival è stato chiesto di ricostruire nei dettagli la mattina del 29 novembre 2014 (giorno del delitto ndr) e di descrivere i suoi rapporti con il figlio Davide, con Loris e la madre Veronica, nient’altro”.

Eppure le indiscrezioni dell’ultim’ora sulle indagini a suo carico intraprese dalla Procura dicono ben altro. Lo si è appreso oggi nella puntata di Mattino 5: l’inviata della trasmissione ha riferito in diretta da Ragusa, che gli inquirenti avrebbero sequestrato il cellulare al signor Stival e che dalla ancora parziale analisi dei tabulati telefonici sarebbero emersi numerosi contatti telefonici in orari anomali tra lui e la nuora.

Telefonate, numerosi messaggi e ‘squillini’ intercorsi tra i due, spesso quando Davide Stival, autotrasportatore, marito della Panarello e figlio di Andrea, era fuori per lavoro, anche in orari notturni, proprio nel periodo maggio-novembre 2014, durante il quale a detta della Panarello lei e il suocero avrebbero avuto una relazione. Andrea Stival, che ha sempre descritto il suo legame con Veronica come quello di suocero e nonno presente nella vita del nipotino, al quale era molto affezionato, ieri potrebbe essere stato interpellato dagli inquirenti anche in merito ai succitati contatti telefonici con la Panarello.

>>> Leggi l’INTERVISTA ESCLUSIVA di UrbanPost all’avvocato di Davide Stival

>>> QUI tutti gli aggiornamenti sul CASO LORIS STIVAL

A fornire l’alibi al signor Stival, Andreina, sua compagna e convivente – “Lui era con me quando il bambino è stato ucciso” – sentita ieri per sommarie informazioni in qualità di persona informata dei fatti. Esiste tuttavia la possibilità che la posizione della donna sia vagliata più attentamente dagli inquirenti, soprattutto alla luce della nuova indiscrezione sul suo conto, di cui si è avuta notizia sempre oggi a Mattino 5: subito dopo l’omicidio del piccolo Loris, la donna avrebbe distrutto il suo telefono cellulare durante un litigio con il compagno, Andrea Stival. I due, sempre dopo la morte del bambino, avrebbero anche cambiato casa e automobile. Tutte circostanze che la Procura dovrà esaminare come atto dovuto, per non trascurare nessun dettaglio in questa nuova e decisiva fase delle indagini.

Kendrick Lamar nuovo album: “Untitled Unmastered”, l’ultimo disco prodotto dal rapper statunitense

alessia marcuzzi incinta

Isola dei Famosi 2016: Alessia Marcuzzi incinta per la terza volta?