in ,

Loris Stival: a un anno dalla morte ancora tanti punti oscuri nell’inchiesta

Il 29 novembre prossimo ricorrerà il primo anniversario della morte del piccolo Loris Stival, il bimbo di 8 anni strangolato a Santa Croce Camerina, nel Ragusano, del cui delitto è accusata la madre, Veronica Panarello.

Oggi a Mattino 5 si è parlato del caso: sono state ricostruite tutte le fasi salienti dell’inchiesta che dura ormai da un anno, con particolare attenzione rivolta a quelli che a tutt’oggi sono ancora considerati dei punti oscuri, forse destinati a non trovare mai soluzione. Primo fra tutti il ritrovamento del corpo di Loris, avvenuto per mano del cacciatore Orazio Fidone, indagato e poi prosciolto, che ha sempre sostenuto di essere andato a colpo sicuro “come spinto dall’istinto” nel canalone di contrada Mulino Vecchio, dove in effetti si trovava il corpicino senza vita del bambino.

Federica Panicucci e i suoi ospiti si sono poi soffermati sulle nuove recenti rivelazioni fatte dall’indagata agli inquirenti, che gettano ulteriori dubbi sulla reale dinamica in cui trovò la morte il piccolo Loris. Per Veronica Panarello il figlio sarebbe “morto durante un gioco con le fascette finito male”; la donna ha fornito minuziosi dettagli agli inquirenti, raccontando che Loris si sarebbe strangolato da solo con delle presunte collanine fatte di piccoli elastici colorati attorcigliati a delle fascette di plastica, con i quali si sarebbe cinto anche i polsi.

La sua nuova versione dei fatti sarebbe stata giudicata inattendibile dagli inquirenti, in quanto la ‘nuova verità’ della 27enne verrebbe clamorosamente smentita dal referto autoptico sul cadavere del figlio. Il medico legale che ha effettuato le analisi sulla vittima, infatti, ha certificato che i segni sui polsi del bimbo sono solo esterni ad essi (non li cingono interamente, quindi) e posteriori allo strangolamento. Né sui suoi polsi sarebbero stati riscontrati i segni degli elastici di cui la donna ha di recente fatto menzione agli inquirenti.

depressione prevenzione bracciale

Depressione e bipolarismo sintomi e prevenzione: un braccialetto permetterà di non scivolare nel baratro

Ritiro Di Natale

Di Natale pensa al ritiro il 20 dicembre: l’Udinese è sotto shock