in ,

Loris Stival, uomo armato in tribunale: “Voglio vedere Veronica Panarello”

Si è presentato in tribunale a Ragusa lo scorso 3 marzo, convinto che fosse in corso il processo a carico di Veronica Panarello, la 27enne accusata dell’omicidio del figlio di 8 anni, Loris Stival. L’uomo, pensionato ragusano 65enne, è stato però fermato al metal detector e immediatamente perquisito dal servizio di vigilanza che ha trovato un coltello nella tasca dei suoi pantaloni.

“Voglio vedere Veronica Panarello”, avrebbe detto alle guardie che lo perquisivano, ma in realtà giovedì scorso presso il palazzo di Giustizia di Ragusa stava avendo luogo l’interrogatorio ad Andrea Stival, nonno paterno della vittima, chiamato in correità dalla nuora.

>>> Leggi tutti gli articoli sul caso LORIS STIVAL

Portato in caserma, il pensionato è stato denunciato dai carabinieri per porto abusivo d’armi. L’arma gli è stata sequestrata, ma lui avrebbe continuato a ripetere di non avere mai avuto intenzione di fare del male alla donna, e di avere agito solo perché spinto da curiosità.

Champions League sorteggio gironi

Pronostici calcio Champions League 2015-2016: consigli per le scommesse ottavi di finale

mostra internazionale libri antichi milano 2016

Mostra internazionale libri antichi e di pregio, Milano 2016: date, orari e info