in ,

Loris Stival: Veronica chiede confronto con il suocero davanti ai giudici: “Voglio vedere se ha il coraggio di negare”

Le ultime notizie sul caso relativo all’omicidio del piccolo Loris Stival arrivano direttamente dall’avvocato Francesco Villardita, legale di Veronica Panarello, madre del piccolo accusata del delitto.

A detta del legale, ospite di Mattino 5, la 27enne avrebbe intenzione di chiedere un colloquio faccia a faccia con il suocero Andrea Stival, al quale lei addebita la responsabilità materiale dell’omicidio del piccolo Loris. Veronica vorrebbe un ‘confronto all’americana’, davanti ai giudici, con l’uomo“Voglio vedere se ha il coraggio di negare”, avrebbe detto la Panarello – che lei lo scorso gennaio ha chiamato in correità, asserendo che tra loro vi sarebbe stata una relazione intima clandestina e che il bimbo sarebbe stato ucciso perché venutone a conoscenza e intenzionato a riferire la cosa al padre Davide, nonché figlio di Andrea Stival.

>>> LEGGI TUTTI GLI ARTICOLI SUL CASO LORIS STIVAL 

L’avvocato Villardita si sarebbe tuttavia mostrato scettico sulla possibilità che i magistrati accolgano la richiesta della sua assistita, soprattutto perché intenzionati prima a vagliare nel dettaglio le relazioni mediche (la consegna delle stesse al Gup Andrea Reale è prevista per il prossimo 15 maggio) relative alla perizia psichiatrica e risonanza magnetica al cervello cui di recente è stata sottoposta la detenuta. Intanto gli accertamenti degli inquirenti sulla ultima versione dei fatti della Panarello vanno avanti, nonostante le indiscrezioni confermino che ad oggi non sia emerso alcun sviluppo significativo.

7 maggio 1824 accadde oggi: viene completata la Nona Sinfonia inno alla gioia di Beethoven

Lebron James NBA

Basket, Nba playoff 2016: Cleveland vola, gli Spurs tornano il favore