in ,

Loris Stival, Veronica lettera di accuse al marito: Davide Stival risponde e si difende

Circa un mese fa Veronica Panarello aveva scritto una lettera al marito, Davide Stival, per raccontargli della sua nuova vita in carcere – “Diego come sta? Io adesso sto lavorando in carcere e presto potrò mandarti dei soldi per il mio bambino” – e ‘rimproverarlo’ di trascurare la tomba del piccolo Loris, del cui omicidio è accusata.

“Non sei un buon papà: sono andata in cimitero a trovare Loris. Il dolore mi ha assalita. Il mio più grande amore riposa in un luogo trascurato, nessuno gli lascia un fiore o gli fa visita in cimitero”, queste le accuse mosse dalla donna al marito.

Leggi anche: Loris Stival news, il padre perde il lavoro al Comune: nuovo sindaco non lo assume

Accuse ingiuste e infondate, a detta dell’uomo, che, come riferisce il settimanale Giallo nel numero di questa settimana, le avrebbe risposto. “Come puoi dire una cosa così falsa? Loris merita solo di riposare in pace” – ha scritto Andrea Stival nella sua lettera di risposta a Veronica – “Vado spesso al cimitero, anche in compagnia di Diego, e non trascuro affatto il luogo in cui riposa Loris”.

Veronica Panarello, sotto processo per il delitto come unica imputata, si mostra molto premurosa, sia nei confronti di Loris che non c’è più, che nei riguardi dell’unico figlio rimastole, ora affidato al papà e alla nonna materna. Nessun riavvicinamento, dunque, al marito, con il quale i rapporti si sono definitivamente interrotti, sebbene lui sia andato più volte a trovarla in carcere nella speranza di indurla a parlare e confessare (l’uomo non ha mai creduto alla sua dichiarazione di innocenza) l’omicidio del figlio. Confessione che, come sappiamo, non è mai arrivata.

castle facebook

Programmi tv stasera 10 Settembre: Castle e Miss Italia 2016

on the milky road bellucci kusturica

Mostra del Cinema di Venezia 2016, “On the milky road”: il trailer del film con Monica Bellucci ed Emir Kusturica